A- A+
Esteri
Reati sessuali, colpo di scena: annullata la condanna di Harvey Weinstein

La corte d'appello di New York ha stabilito che sono state sentite come testimoni donne le cui accuse non facevano parte dell'impianto istruttorio della procura

La Corte d'appello dello Stato di New York ha annullato la condanna a 23 anni di prigione di Harvey Weinstein nel 2020 per reati sessuali. Si tratta, scrive il New York Times, di uno straordinario capovolgimento che pero' non altera le fondamenta del caso su cui si sviluppò il movimento #MeToo. Con una decisione a stretta maggioranza (4 a 3) la Corte d'Appello di New York ha stabilito che il giudice del processo che ha presieduto il caso aveva commesso un errore cruciale, consentendo ai pubblici ministeri di chiamare come testimoni una serie di donne che affermavano che Weinstein le avesse aggredite, ma le cui accuse non facevano parte dell'impianto istruttorio nei confronti dell'ex produttore. Ci sarà, dunque, un nuovo processo. Questo provvedimento, in ogni caso, non intacca la condanna a 16 anni per stupro emessa a carico di Weinstein a Los Angeles nel 2022.

LEGGI ANCHE: Le violenze di Harvey Weinstein: l’ambizione rallenta la memoria delle dive






in evidenza
Affari in Rete

Politica

Affari in Rete


in vetrina
Ferrero, arriva anche il gelato Nutella: scoppia già la mania per l'ice cream

Ferrero, arriva anche il gelato Nutella: scoppia già la mania per l'ice cream


motori
Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.