A- A+
Esteri
Regeni, Al Sisi: "Creato noi il problema ma non c'entrano i servizi"

 "Noi egiziani abbiamo creato un problema con l'assassinio" di Giulio Regeni. Il presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi torna sul caso del giovane ricercatore italiane ucciso al Cairo a fine gennaio in un incontro con esponenti politici, sindacati e ong in Parlamento . Ribadendo le sue condoglianze alla famiglia Regeni, il presidente egiziano ha negato che i servizi di sicurezza egiziani siano dietro all'uccisione del giovane. E ha sostenuto invece che dietro l'omicidio del ricercatore italiano c'è "gente malvagia", senza però fornire altri dettagli. Al Sisi ha lamentato poi che il "problema per l'Egitto" rappresentato dal caso di Giulio Regeni è stato generato dalla pubblicazione da parte di media egiziani di "menzogne".

"Dobbiamo stare attenti a menzogne e accuse da parte di persone attorno ai noi, noi egiziani, che hanno trasmesso e pubblicato queste accuse e queste menzogne", ha detto Sisi aggiungendo "l'abbiamo fatto a noi stessi. Siamo noi che abbiamo creato questo problema per l'Egitto. Siamo noi - ha ribadito - che abbiamo creato il problema per l'Egitto dell'uccisione del giovane italiano".

Intanto, "dopo un lungo pressing i deputati egiziani si sono assunti l'impegno formale a tenere una seduta pubblica del loro Parlamento dedicata specificatamente alla vicenda ", hanno fatto sapere Alberto Cirio, Fulvio Martusciello e Massimiliano Salini, deputati azzurri che si sono incontrati a Strasburgo con una delegazione di parlamentari egiziani.

"Vogliamo risolvere insieme a voi - ha detto Salini ai colleghi egiziani - la tragedia Regeni. Vogliamo la verità per la famiglia ma anche per noi, per i rapporti storici tra Italia ed Egitto". "Regeni - ha aggiunto Cirio - era un ragazzo italiano ma era anche un europeo. Se l'Egitto viene in Europa a proporci business, prima deve garantire il rispetto dei diritti umani". "Siamo soddisfatti - ha concluso Martusciello - del fatto che questi parlamentari abbiano assunto questo impegno formale per arrivare alla scoperta della verita'".

Tags:
omicidio giulio regeniil presidente egiziano al sisi
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.