A- A+
Esteri
Romania: fallisce referendum per impedire il riconoscimento delle nozze gay

E' fallito il referendum con cui si voleva impedire il riconoscimento dei matrimoni gay in Romania perché non è stato raggiunto il quorum. Il 20,4 dei 18 milioni degli aventi diritto al voto ha votato al referendum di due giorni, al di sotto del 30% richiesto, secondo quanto annunciato dall'ufficio elettorale centrale.

La Coalizione della famiglia, il gruppo conservatore religioso che ha indetto il referendum, accusato i partiti per "il boicottaggio generale" delle urne. Il patriarca Daniel, alla guida della chiesa ortodossa in Romania, durante il sermone domenicale aveva esortato i fedeli ad andare a votare "così che non sia troppo tardi".

La Romania, che ha decriminalizzato l'omosessualità nel 2001, non ha riconosciuto matrimoni o unioni civili gay. Ma i gruppi conservatori volevano cambiare il dettato della costituzione, in cui si definisce il matrimonio l'unione tra due coniugi, scrivendo che è l'unione tra un uomo ed una donna.

Il fallimento del referendum è stato salutato dal gruppo per i diritti Lgbt Accept e dal capo del socialdemocratici del Parlamento europeo, Udo Bullmann. I risultati mostrano con chiarezza che i "romeni non si sono fatti raggirare da un'agenda politica orchestrata per seminare odio e discordia", si legge in una dichiarazione, e che "la maggior parte dei noi crede che un diritto umano non deve essere oggetto di un referendum".

Commenti
    Tags:
    romaniaromania nozze gayromania matrimonio gayromania referendum gay
    in evidenza
    Ary, la tigre della Bielorussia pronta a 'sbranare' Magda Linette

    Australian Open bollente

    Ary, la tigre della Bielorussia pronta a 'sbranare' Magda Linette

    
    in vetrina
    Barceló Hotel Group: rafforzato il management in Italia

    Barceló Hotel Group: rafforzato il management in Italia


    motori
    Renault “elettrizza” il Salone Rétromobile 2023

    Renault “elettrizza” il Salone Rétromobile 2023

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.