A- A+
Esteri
Ucraina, ok agli osservatori Osce nell'Est

Colloquio telefonico tra Vladimir Putin, Angela Merkel e Petro Poroshenko sugli accordi di Minsk che hanno sancito il cessate il fuoco nell'est dell'Ucraina. Secondo quanto riferito dal Cremlino, il presidente russo, il cancelliere tedesco e il presidente ucraino hanno discusso della fragile tregua nell'est e in particolare della situazione nella città di Debaltsevo e del ruolo degli osservatori dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce). Secondo quanto riferito dall'ufficio del Cancelliere tedesco, i leader di Russia, Germania e Ucraina hanno concordato "misure concrete" per permettere agli inviati dell'Osce di monitorare la fragile tregua.

Poroshenko ha chiesto a Putin che Mosca eserciti tutta la sua influenza sui ribelli per il rispetto della tregua siglata a Minsk e in vigore da sabato. Un portavoce dell'esercito di Kiev ieri aveva accusato i separatisti filorussi di non rispettare il cessate il fuoco entrato in vigore alla mezzanotte tra sabato e domenica. Inoltre, un bombardamento attribuito ai ribelli ha provocato la morte di 5 soldati ucraini di stanza nella città di Donetsk.

Nella conference call fra i tre leader, ha fatto sapere un portavoce del governo tedesco, Merkel ha sottolineato l'importanza che oggi cominci il ritiro delle armi pesanti, come concordato nei colloqui di Minsk. Dal campo, però, non arrivano notizie rassicuranti. Il portavoce dei ribelli, Denis Pushilin, ha fatto sapere stamattina che i separatisti sono sempre pronti per un ritiro congiunto delle armi pesanti, ma non procederanno mai a un ritiro unilaterale né ad atti che possano lasciare esposti i propri militari ad aggressioni nemiche, perché devono poter rispondere ad eventuali attacchi dell'esercito di Kiev. Inoltre, ha aggiunto, i ribelli hanno l'obbligo morale di non cessare di combattere a Debaltsevo perché è un territorio interno.

Tags:
russiaucraina
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën

Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.