A- A+
Esteri
Sana'a, kamikaze contro due moschee: i morti sono 150

Nuova strage di sciiti nel centro di Sanaa, in Yemen, nel venerdì di preghiera: è di crica 150 morti e piu' di 345 feriti il bilancio del doppio attentato kamikaze che ha colpito due moschee frequentate dai ribelli Houthi, il movimento sciita che da settembre ha occupato la capitale yemenita. L'attacco e' stato rivendicato dall'Isis con un messaggio Twitter. Intanto, nuovi raid aerei hanno colpito la citta' di Aden, nel sud dello Yemen, dove da alcune settimane risiede il presidente Abd Rabbo Mansour Hadi. Lo riferiscono fonti stampa locali, dopo che gia' giovedi' alcuni caccia sollevatisi in volo a Sanaa avevano cercato di colpire il complesso presidenziale di Aden. Secondo le fonti, la contraerea delle forze fedeli al presidente Hadi e' entrata nuovamente in azione per respingere l'attacco.

Gli attentati e i combattimenti ad Aden "mirano chiaramente a far deragliare il processo di transizione" nel Paese, ha commentato il capo della diplomazia Ue, Federica Mogherini, esortando "tutte le parti a ritornare al dialogo e a negoziati inclusivi". Nella capitale hanno agito quattro "shahid": due all'interno delle moschee Badr e Hashoush durante la preghiera del venerdi', due all'esterno a bordo di un'autobomba. Un quinto attentatore e' entrato invece in azione a Saadah, altra roccaforte Houthi nel nord del Paese, ma e' stato ucciso dalle forze di sicurezza prima di farsi esplodere. Tra le vittime, vi e' anche il noto imam houthi della moschea Bad, Al-Murtada bin Zayd al-Muhatwar

Tags:
sana'ayemenmoscheekamikazemortistrage
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën

Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.