A- A+
Esteri

I Paesi membri del Consiglio di Sicurezza vogliono "fare luce" sulle accuse di utilizzo di armi chimiche nella zona di Damasco ed elogiano la "determinazione" dell'Onu a indagare sull'accaduto.

Il Consiglio, riunitosi ieri sera a porte chiuse per discutere la questione, non ha tuttavia diffuso alcuna dichiarazione formale sull'argomento, per l'opposizione di Cina e Russia.

L'opposizione siriana accusa il regime di Assad di aver fatto uso di gas nervino nella zona di Damasco provocando oltre 1.300 morti, e ha diffuso fotografie e video di centinaia di corpi, molti di bambini.

L'accusa è giunta nel secondo giorno della missione in Siria degli ispettori Onu sulle armi chimiche, ma è stata smentita con indignazione dal regime secondo cui si tratta di un complotto per influenzare gli ispettori.
 

giornalisti siriaGuarda la galleryATTENZIONE, LE IMMAGINI POSSONO URTARE LA SENSIBILITA' DEL LETTORE

Se l'attacco con armi chimiche sui civili in Siria fosse confermato, la comunita' internazionale "deve rispondere con la forza": e' l'avvertimento del ministro degli Esteri francese, Laurent Fabius, il quale ha pero' precisato che "non si tratta di inviare truppe sul terreno". "Se il Consiglio di sicurezza dell'Onu non e' in grado di prendere decisioni, bisogna rispondere in un latro modo", ha aggiunto.

"Non si deve permettere l'impunita' totale di Bashar al-Assad", ha ammonito Fabius. "Se il regime non ha niente da rimproverarsi e' evidente che dovrebbe consentire agli ispettori Onu" al momento nel Paese di "accertare cosa e' successo. In caso contrario, significa che e' colpevole", ha aggiunto il ministro, commentando le dichiarazioni del governo di Damasco che nega di aver usato armi chimiche nell'attacco. "Non voglio dire di inviare truppe sul campo, ma bisogna reagire, dare una risposta di forza", ha affermato Fabius.

Tags:
siriaarmi chimiche
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.