A- A+
Esteri
Siria, l'Opac conferma: "Il regime di Assad ha usato armi chimiche"

 Siria: Opac conferma uso di armi chimiche al cloro a Saraqeb

L'Opac conferma che il cloro e' stato "probabilmente usato come arma chimica" in febbraio nell'attacco alla citta' siriana di Saraqeb. La missione dell'organizzazione contro la proliferazione delle armi chimiche ha determinato che "il cloro e' stato rilasciato da cilindri a impatto meccanico as Al Talil, nei pressi di Saraqeb" il 4 febbraio. 

Tags:
siriaopacassad
Loading...
in vetrina
Harry e Meghan: il futuro del brand 'Sussex Royal' dopo il veto della Regina

Harry e Meghan: il futuro del brand 'Sussex Royal' dopo il veto della Regina

i più visti
in evidenza
Ilary Blasi resta senza programmi Belen, gran ritorno. E la Marcuzzi...

Tv, cosa cambia dopo lo stop dell'Isola dei Famosi

Ilary Blasi resta senza programmi
Belen, gran ritorno. E la Marcuzzi...


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
FCA presenta l’Easy WallboxTM di ENGIE Eps, la ricarica non è più un problema

FCA presenta l’Easy WallboxTM di ENGIE Eps, la ricarica non è più un problema


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.