A- A+
Esteri

Dopo essere riuscito a scampare alla fine dell'agosto del 2013 ai raid aerei che Barack Obama aveva minacciato per aver usato gas contro il suo popolo (le cosiddette "red lines" da non superare assolutamente), Bashar Assad continua ad impiegare sostanze tossiche vietate come cloro e cianuro nei 'barili-bomba' che ordina di sganciare contro i siriani. E' quanto rivela il britannico 'The Times' che riferisce di come gli ispettori dell'Opac (Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche, premio Nobel per la Pace 2013 proprio per il lavoro in Siria sull'arsenale di sarin e iprite di Assad) abbiano aperto un'inchiesta dopo che due serie di test, effettuati dallo stesso quotidiano di Rupert Murdoch e alcune associazioni caritatevoli mediche, hanno accertato che cloro e cianuro continuano ad essere usati da Damasco.

Il Times cita, tra gli altri, un caso risalente solo allo scorso mese, di tracce di cloro trovate nel suolo dove era stata sganciato un 'barile-bomba' nella provincia di Idlib. Ordigno che ha sterminato una famiglia di sei persone. I 'barili-bomba' sono di fatto ordigni improvvisati (Ied) in cui all'interno di un contenitore di acciaio si mescolano esplosivo e, in questi casi, gas letali. Ordigni che vengono poi sganciati da elicotteri sugli obiettivi da colpire. Barili-bomba che Damasco ha sempre negato di impiegare.

Isis: Pentagono, grazie a raid ha perso 30% territorio in Iraq - A poche ore dall'arrivo a Washington del premier iracheno, lo sciita Haider al Abadi, che vedra' Barack Obama, il Pentagono rivendica che grazie alla campagna di raid aerei della coalizione a guida Usa, iniziati lo scorso 8 agosto, Isis ha perso il controllo del "25/30%" del territorio che aveva conquistato da giugno del 2014. Le forze del sedicente califfo Abu Bakr al Baghdadi avevano conquistato ampie zone della parte settentrionale ed occidentale dell'Iraq, quelle al confine con la Siria, dove hanno la loro roccaforte a Raqqa. Ma ora dopo 8 mesi di raid e grazie all'offensiva delle truppe irachene - sostenute pero' dai pasdaran iraniani, cosa che Washington tollera ma non apprezza - la presa di Isis sul terreno si sta indebolendo. Secondo il colonnello Steve Warren Isis "sta progressivamente arretrando". Il territorio perso e' pari a 13.000/17.000 square km/q. Dall'8 agosto 2014 la coalizione ha colpito 3.244 obiettivi, di cui 1.879 in Iraq e 1.365 in Siria, dove i bombardamenti sono iniziati il 23 settembre.

Tags:
siriatimesassadgasbombe al clorocianuro
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Volvo C40 Recharge ispira anche una collezione fashion

Volvo C40 Recharge ispira anche una collezione fashion


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.