A- A+
Esteri

Edward Snowden, la 'talpa' dell'Nsagate, non avrebbe portato con sè in Russia, dove nel frattempo ha ottenuto l'asilo temporaneo per un anno, alcun documento segreto tra quelli sottratti alla National Security Agency per cui lavorava: lo sostiene lo stesso ex analista informatico in un'intervista, rilasciata al quotidiano 'The New York Times' attraverso comunicazioni on-line criptate. Non lo fece, spiega, "perche' non avrebbe giovato all'interesse pubblico". Si limito' invece a consegnare tale materiale a certi giornalisti con i quali s'incontro' a Hong Kong, tappa intermedia della sua rocambolesca fuga. Snowden non ne rivela i nomi, e in particolare non cita ne' Glenn Greenwald, il reporter americano autore il 5 giugno scorso dello scoop sul giornale britannico 'The Guardian' che fece scoppiare lo scandalo, ne' David Miranda, compagno di vita e collaboratore di Greenwald, fermato il 18 agosto dalla polizia all'aeroporto londinese di Heathrow, cui furono confiscati diversi file.

"Quale valore eccezionale avrebbe mai potuto avere il portare via con me un'altra copia di quei documenti?", polemizza il trentenne fuggiasco,il quale poi afferma di essere riuscito a proteggere il suo materiale mentre si trovava a Hong Kong grazie alla profonda conoscenza di metodi e strumenti dei servizi segreti cinesi, acquisita attraverso il proprio lavoro: la Repubblica Popolare era infatti oggetto delle sue attivita' d'intercettazione, e gli era inoltre stato fatto seguire un corso di addestramento al 'controspionaggio cibernetico'. "Le possibilita' che i russi o i cinesi abbiano ricevuto anche un solo file sono pari allo zero per cento", taglia corto Snowden, a detta del quale la Nsa sa benissimo, e ha sempre saputo, che il suo ex contractor non ha collaborato ne' con Mosca ne' con Pechino. "L'agenzia", sottolinea, "non ha offerto un singolo esempio di danno ricevuto a causa delle fughe di notizie. Non hanno mai detto una parola al riguardo, tranne 'pensiamo che...', 'forse...', 'e' da ritenere che...', e sempre da parte di funzionari anonimi oppure non piu' in servizio". La 'talpa' torna quindi a ripetere di non aver mai pensato a disertare mentre era in fuga.

Tags:
russiasnowden
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19

Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.