A- A+
Esteri

 

 

obama putin


Il Cremlino concede l'asilo a Edward Snowden e mette a rischio le relazioni con Washington. L'ex contractor del Nsa che ha rivelato al mondo

l'esistenza di Prism, il programma di sorveglianza telefonica e telematica globale, ha ottenuto lo status di rifugiato in Russia e il conseguente permesso di soggiorno temporaneo di un anno, dopo cinque settimane passate nell'aeroporto di Sheremetyevo di Mosca. "Andra' in un luogo sicuro", ha detto l'avvocato russo della'talpa' del Nsagate, Anatoly Kucherena. "Il luogo dove si e' recato Snowden -ha aggiunto l'avvocato- non sara' reso pubblico per ragioni di sicurezza, visto che stiamo parlando dell'uomo maggiormente ricercato di tutto il pianeta". I rapporti tra Mosca e Washington sono adesso a rischio, a partire dall'incontro che Barack OBama e Vladimir Putin avevano programmato a margine del G20 che si terra' a settembre a San Pietroburgo. L'assistente presidenziale russo, Yuri Ushakov, aveva affermato che "questa situazione e' di natura piuttosto insignificante per influire sulle relazioni politiche" ma la Casa Bianca e' di diverso avviso, e dopo aver fatto sapere di essere "profondamente rammaricata" aggiunge che "valutera' l'utilita'" dell'incontro tra il presidente americano e il capo del Cremlino. Al danno, per Washington, si e' aggiunta la beffa. Edward Snowden ha infatti ringraziato Mosca attraverso Julian Assange, anche lui sulla lista nera dell'amministrazione Obama, che -si legge nella nota dell'ex contractor messa sul sito di Wikileaks- "nelle ultime otto settimane non ha avuto alcun rispetto per le leggi internazionali". Quanto ad Assange, il fondatore di Wikileaks ne ha approfittato per salutare l'asilo dato da Mosca a Snowden come una vittoria contro Obama nella "guerra" con gli Stati Uniti e quella che l'hacker australiano chiama "la colonizzazione digitale" messa a punto da Washington.

Tags:
snowdenobamaputin
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida

Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.