A- A+
Esteri
Spagna, elezioni: vince l'ingovernabilità

Secondo il primo exit poll di Tve diffuso alla chiusura delle urne, il Partido Popular di Mariano Rajoy si conferma primo partito di Spagna ma, come ampiamente previsto, non ottiene la maggioranza assoluta. Sondaggi contrastanti sul secondo partito, conteso tra i socialisti del Psoe e la nuova sinistra di Podemos. Quarto posto per i nuovi centristi di Ciudadanos. L'exit poll attribuisce ai popolari tra i 114 e i 124 seggi (per la maggioranza assoluta ne occorrono 176). I socialisti otterrebbero tra i 79 e gli 85 seggi, Podemos tra 70 e 80, Ciudadanos tra 46 e 50 seggi.

I seggi si sono chiusi alle 20. L'affluenza è stata molto alta: già alle 18 avevano votato il 58,36% degli aventi diritto, ossia lo 0,71% in più del dato finale della partecipazione alle politiche del 2011. Oltre 36 milioni di spagnoli sono chiamati ad eleggere i 350 deputati e i 208 senatori delle Cortes, in un voto che segnerà la fine degli esecutivi monocolore, l'alternanza tra socialisti e popolari che si si sono spartiti il potere dalla fine del franchismo nel 1975. Si tratta delle elezioni con l'esito più imprevedibile da 40 anni a questa parte, ma l'ipotesi che sembra profilarsi è quella di una coalizione di governo.

Il leader di Ciudadanos Albert Rivera è stato il primo candidato premier a votare in un seggio di L'Hospitalet, vicino Barcellona. Anche il premier Mariano Rajoy ha votato, nel seggio di Bernadette a Madrid, e soffermandosi all'uscita con i giornalisti ha detto che oggi resterà a casa e stasera si recherà nella sede del partito. Ha già messo la scheda nell'urna anche il candidato della coalizione elettorale Unità popolare (Up), il leader di Izquierda Unida Alberto Garzon, il quale si è detto convinto che nei risultati ci saranno delle sorprese. Piu tardi anche il candidato premier del partito socialista spagnolo, Pedro Sanchez, è arrivato al seggio di Pozuelo, nella regione di Madrid, per votare.

Sui 210mila seggi hanno vigilato 91.702 uomini delle forze dell'ordine perché l'appuntamento viene considerato ad "alto richio" terrorismo ed è stato classificato con un livello di allerta 4 su 5.

Tags:
spagnaelezioni
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”

Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.