A- A+
Esteri

Gli Usa ritengono che le sanzioni economiche rimangano la strada migliore per esercitare pressioni sulla Russia e che inviare altre armi all'Ucraina non sia la risposta alla crisi. Lo ha detto, uno degli uomini dello staff della Casa Bianca, il vice consigliere per la sicurezza nazionale, Ben Rhodes.

 "Noi ancora continuiamo a ritenere che il modo migliore per esercitare un'influenza sui calcoli di Mosca passi attraverso le sanzioni economiche che stanno toccando profondamente l'economia russa", ha detto alla Cnn. E poi ha aggiunto: "Noi non crediamo che la risposta alla crisi in Ucraina sia semplicemente fornire piu' armi". Era stato il New York Times a scrivere che l'amministrazione americana stava valutando la possibilita' di consegnare a Kiev armi e equipaggiamento difensivo per far fronte all'intensificarsi degli scontri con i ribelli separatisti. Giovedi' il segretario di Stato, John Kerry, incontrera' a Kiev il presidente ucraino, Petro Poroshenko.

Tags:
kievarmiusa
in evidenza
Rossella Fiamingo, regina della scherma e star social

Le foto da urlo della fidanzata di Greg Paltrinieri

Rossella Fiamingo, regina della scherma e star social


in vetrina
Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile

Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile


motori
DS Automobiles svela la nuova DS3

DS Automobiles svela la nuova DS3

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.