A- A+
Esteri
Strage a Charlie Hebdo: 4 arresti tra cui una poliziotta

La polizia francese ha fermato quattro persone che avrebbero legami con Amedy Coulibaly, l'autore dell'attacco e della presa di ostaggi al supermercato kosher di Parigi, il 9 gennaio scorso. Tra i fermati, secondo quanto riferito da un portavoce della procura francese, c'e' una poliziotta che lavorava al Fort de Rosny Sous Bois, a nord-est di Parigi, dove ha sede un importante centro di intelligence.
  

Coulibaly, legato ai fratelli Kouachi responsabili dell'attentato alla redazione di Charlie Hebdo, uccise quattro ostaggi nel supermercato kosher di Parigi, prima di essere colpito a morte nel blitz della polizia. L'agente fermata, secondo Le Figaro, sarebbe riuscita ad accedere a informazioni di intelligence sulla compagna di Coulibaly, fuggita in Siria per unirsi all'Isis, e da febbraio e' stata sospesa dalle funzioni.

Tags:
charlie hebdopoliziottastragearrestiparigi
in evidenza
Astrid, la sexy tifosa del Chelsea ora va in gol su Onlyfans

Foto da... ko tecnico!

Astrid, la sexy tifosa del Chelsea ora va in gol su Onlyfans


in vetrina
ASPI continua l'ammodernamento: attivo il Road Zipper System

ASPI continua l'ammodernamento: attivo il Road Zipper System


motori
BMW Group nel 2022 ridotte le emissioni di CO2 del parco circolante

BMW Group nel 2022 ridotte le emissioni di CO2 del parco circolante

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.