A- A+
Esteri
Sud Sudan, attacco alla base Onu: decine di morti

"Quarantotto corpi, tra cui bambini, donne e uomini, sono stati recuperati dall'interno della base. I corpi di 10 aggressori sono stati rinvenuti all'esterno" ha spiegato il rappresentante dell'Onu nel Paese africano, Toby Lanzer. "Il totale delle vittime e' 58", ha aggiunto, sottolineando che "potrebbe aumentare dal momento che oltre 100 persone sono state ferite, alcune molto gravemente".

Gabriel Hilaire, project manager per INTERSOS, al momento dell'attacco, si trovava nel campo per una distribuzione di kit d'emergenza. "Li ho visti arrivare, armati. Hanno iniziato a sparare in mezzo alla gente che aspettava: donne, bambini, anziani inermi. Non abbiamo potuto far altro che correre, ma non tutti si sono salvati" racconta, mentre ancora si sentono i colpi di arma da fuoco a poche centinaia di metri. Lo staff di Intersos si trova a Bor per assistere la popolazione sfollata che vive nel campo. Quasi 5.000 persone, da mesi, vivono qui per sfuggire agli scontri e gli operatori Intersos portano avanti attivitá di assistenza, supporto e protezione dei gruppi piu' a rischio, donne e bambini, attivitá educative e distribuzioni di beni di prima necessitá. Tutto il personale Intersos adesso e' al sicuro.

Tags:
sud sudanmorti
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Opel Astra GSe: l’Astra più sportiva è ibrida plug-in

Opel Astra GSe: l’Astra più sportiva è ibrida plug-in

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.