A- A+
Esteri
Covid, Taiwan punto di riferimento sanitario. Ma Taipei è fuori dall'Oms

Il suo modello anti Covid-19 è risultato essere tra i più efficaci al mondo. Eppure, Taiwan non è stata nuovamente invitata all'Assemblea mondiale della sanità (WHA) come osservatore nel 2020. "Esortiamo sinceramente l'OMS a sostenere i principi di professionalità e neutralità e di includere Taiwan nei meeting, nelle attività e nei meccanismi correlati dell'OMS", si legge in una nota del governo di Taipei.

Durante le due sessioni dell'OMS tenutesi a maggio e novembre del 2020, gli inviti all'OMS ad accogliere Taiwan tra i suoi membri sono arrivati da leader e funzionari governativi di alto livello di numerosi paesi, inclusi Stati Uniti, Giappone, Canada, Australia, Nuova Zelanda, Francia, Regno Unito, Germania, Danimarca, Paesi Bassi e Svezia. Ma finora questo non è avvenuto.

"Il modello di Taiwan, basato sulla nostra esperienza democratica di contenimento di COVID-19, è arrivato a costituire un eccellente esempio per il resto del mondo. Il governo di Taiwan ha ottenuto riconoscimenti e consensi a livello mondiale per la serie di azioni intraprese per dimostrare che Taiwan può aiutare e Taiwan sta aiutando", si legge ancora nella nota del governo di Taipei. 

Ma come si spiega il successo di Taiwan nel contenimento del Covid? Secondo quanto si legge nella nota, esso deriva dal suo sistema sanitario solido e completo e alle capacità mediche di livello internazionale. "Nel 2021, il database globale di crowdsourcing Numbeo ha classificato Taiwan al primo posto nel suo Health Care Index per il terzo anno consecutivo. Dall'inizio del COVID-19, l'enorme capacità medica e sanitaria di Taiwan e le forti capacità di ricerca sono state evidenti. Taiwan ha sviluppato rapidamente un kit di test rapido in grado di dare risultati in 15 minuti, suscitando un vasto interesse per il trasferimento di tecnologia negli altri paesi asiatici", si legge. 

Il governo di Taipei chiede che Taiwan non diventi "una potenziale lacuna nel sistema antipandemico globale. (...) Ad oggi, l'OMS deve ancora includere le informazioni di contatto dei Centers for Disease Control di Taiwan sull'intranet IHR (Event Information Site, EIS). Di conseguenza, gli altri paesi non sono stati in grado di ottenere informazioni chiave da Taiwan e di scambiare informazioni con Taiwan tramite l'IHR  dell'OMS in modo tempestivo, incidendo gravemente sull'efficacia della cooperazione antipandemica internazionale".

Come noto, la Repubblica Popolare Cinese considera Taiwan parte del suo territorio. In passato, questo non ha impedito la partecipazione alle assemblee dell'OMS da parte di Taipei ma l'accrescere delle tensioni sullo Stretto ha avuto conseguenze anche da questo punto di vista e gli esponenti taiwanesi non sono ammessi alle riunioni dell'Ufficio Regionale del Pacifico Occidentale (WPRO), che comunica solo con le autorità di Pechino nonostante le due giurisdizioni, al di là delle valutazioni geopolitiche, siano comunque di fatto separate.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    taiwancovidoms
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Dacia Jogger, la familiare sette posti

    Nuova Dacia Jogger, la familiare sette posti


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.