A- A+
Esteri

"Gli assassini sono già sul posto, pronti per colpire". Tensione al massimo per le minacce di attentati captate dall'intelligence americana. Gli Usa hanno ricevuto da fonte affidabile una segnalazione secondo cui il piano per un attentato sarebbe in fase di attuazione. Ma non si sa né quale sarebbe l'obiettivo né quando verrebbe colpito. Obama incontra i vertici dell'apparato di sicurezza. Ambasciate chuse in decine di Paesi.

 

La tv americana Cbs riferisce che il complotto terrorista sarebbe già in corso anche se non si sa né quando né dove si verificherebbero gli attacchi. Funzionari dell'intelligence, scrive il cronista John Miller sul sito della Cbs, hanno ricevuto una segnalazione da una fonte affidabile secondo cui il principale piano terroristico sarebbe in fase di attuazione: la squadra incaricata di portarlo a termine è stata selezionata e si troverebbe già sul posto scelto per l'attentato. La segnalazione finisce qui. Ciò che le autorità non hanno è la data, l'orario e il bersaglio dell'attacco, motivo per cui è stato deciso di prendere tutte le misure precauzionali come la chiusura delle ambasciate e dei consolati. Rivelazioni che confermano quello che per tutta la giornata di ieri è stato detto e ripetuto da autorità militari e vertici politici. "Siamo di fronte a un flusso di minacce significative a cui stiamo reagendo", ha affermato il generale Martin Dempsey, capo degli stati maggiori delle Forze armate ai microfoni della Abc. "Queste minacce - ha aggiunto - sono più specifiche rispetto al passato e il loro scopo non è solo attaccare gli Stati Uniti ma l'Occidente". Sulla stessa linea Peter King, presidente della sottocommissione Terrorismo e intelligence del Congresso: "Non abbiamo più dubbi che ci sia un complotto e che si stiano preparando gravi attacchi. Sono circa sette-otto anni che partecipo a briefing e vengo informato in modo regolare su questi temi. E posso dire che questa è la minaccia più specifica che abbia mai visto in questi anni. Qui non si tratta solo di connettere le supposizioni: c'è una informazione molto specifica sul fatto che si stanno pianificando attacchi. Ma ovviamente non sappiamo dove". Nella serata di ieri le "potenziali minacce che si verificano nella penisola arabica o provenienti da quella zona" sono state oggetto di una riunione del presidente Barack Obama con i vertici dell'apparato di sicurezza. Tra i partecipanti il consigliere per la sicurezza nazionale Susan Rice, il segretario di Stato John Kerry e quello della Difesa Chuck Hagel.

Tags:
terrorismoal qaedabombe
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.