A- A+
Esteri
Attacco nucleare della Russia, "34 milioni di morti in poche ore"

Guerra Ucraina, l'analisi del New York Times


Stallo Russia-Nato sulla guerra in Ucraina. E, nonostante timide ipotesi di accordo, gli strateghi nucleari e gli ex funzionari statunitensi avvertono che esiste un rischio remoto ma crescente di uno scivolamento involontario in un conflitto diretto, anche, in alcuni scenari, in uno scambio nucleare. A scriverlo, in un editoriale, è il New York Times.

"La prospettiva di una guerra nucleare", ha avvertito António Guterres, segretario generale delle Nazioni Unite, "è ora tornata nell'alveo delle possibilità".

I leader di entrambe le parti sottolineano che considerano impensabile una guerra di questo tipo, anche se continuano a fare preparativi e rilasciano dichiarazioni su come potrebbero portarla a termine. Ma la paura, sottolineano gli esperti, non è una deliberata escalation verso la guerra, ma un malinteso (o una provocazione) andata troppo oltre che, mentre ciascuna parte si affretta a rispondere nel modo migliore, rischia di andare fuori controllo.

La guerra in Ucraina aumenta questi rischi a un livello mai visto dalla crisi dei missili cubani, e in qualche modo è potenzialmente più pericoloso di allora, affermano alcuni esperti.

Le forze della NATO, organizzazione difensiva, si stanno ammassando vicino ai confini russi che, con gran parte dell'esercito impantanato in Ucraina, sono insolitamente vulnerabili. I leader, sempre più paranoici del Cremlino, di fronte alla devastazione economica e ai disordini interni, potrebbero credere che sia imminente un complotto occidentale per rimuoverli. Anzi, che sia già in atto.

La Russia ha affermato che considera altri aiuti militari che i governi occidentali stanno inviando in Ucraina come una dichiarazione di guerra e ha ipotizzato che potrebbe colpire i convogli della NATO. Durante lo scorso fine settimana, missili russi hanno colpito una base ucraina a poche miglia dal territorio polacco.

“Le possibilità di impiego di armi nucleari sono estremamente basse. Ma non pari a zero. È reale e potrebbe anche aumentare", spiegano gli esperti militari Usa.

Il Cremlino agita la minaccia nucleare, ma potrebbe non essere solo una minaccia. Chi pianifica la guerra a Mosca è ossessionato dai timori di un'invasione della NATO e ha insinuato in recenti documenti politici e piani di guerra che la Russia potrebbe respingere una tale minaccia attraverso un singolo attacco nucleare, una mossa che i leader dell'era sovietica avevano sempre respinto come impensabile.

L'esito di una simile escalation sarebbe impossibile da prevedere. Una recente simulazione dell'Università di Princeton, che proietta i piani di guerra di ciascuna parte e altri indicatori, ha stimato che potrebbe innescare uno scambio tit-for-tat che, trasformandosi in guerra con armi strategiche, come i missili intercontinentali, potrebbe uccidere 34 milioni di persone in pochi ore.

Alexander Vershbow, vice segretario generale della NATO dal 2012 al 2016, ha affermato che i leader occidentali ritengono che i piani russi di usare armi nucleari in una grave crisi sono sinceri, aumentando il rischio di qualsiasi incidente o passo falso.

Con le forze russe che comabattono in un conflitto in Ucraina che i leader di Mosca hanno descritto come esistenziale, Vershbow ha aggiunto: "Quel rischio è decisamente cresciuto nelle ultime due settimane e mezzo".

Almeno dal 2014, quando l'annessione della Crimea da parte della Russia ha portato a forti tensioni con l'Occidente, Mosca ha articolato una politica di potenziale utilizzo di armi nucleari contro qualsiasi minaccia all'"esistenza della stessa Russia".

Nel 2017, Mosca ha pubblicato una dottrina dalla formulazione ambigua che affermava che potrebbe, in un conflitto importante, condurre una "dimostrazione di prontezza e determinazione impiegando armi nucleari non strategiche", che secondo alcuni analisti potrebbe realizzarsi con un singolo lancio nucleare.

Evgeny Buzhinsky, un membro in pensione dello stato maggiore dell'esercito russo, ha descritto lo scopo di un tale attacco come "mostrare l'intenzione, come un fattore di riduzione dell'escalation". Alcune versioni ritengono che l'esplosione colpisca un territorio disabitato, altre versioni ipotizzano che colpisca le truppe nemiche.

Nel 2018, Putin ha affermato che la Russia potrebbe utilizzare testate nucleari "entro pochi secondi" da un attacco al territorio russo, sollevando il timore che una "scaramuccia" di confine o un altro incidente possa, se scambiato per qualcosa di più grande, innescare un attacco nucleare.

Commenti
    Tags:
    attacco nuleare russocrisi ucrainarussia armi nucleariterza guerra mondiale nucleare





    in evidenza
    Affari in rete

    Guarda la gallery

    Affari in rete

    
    in vetrina
    Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

    Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"


    motori
    Ayrton Senna Forever: Omaggio al Campione al MAUTO

    Ayrton Senna Forever: Omaggio al Campione al MAUTO

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.