A- A+
Esteri


Di Alberto Maggi -  su Twitter: @AlbertoMaggi74

Al peggio non c'è mai fine. E infatti la pessima esperienza di governo dei tecnici, chiamati a risollevare l'Italia e finiti per affossarla ulteriormente, si chiude con la figuraccia internazionale sui maro'. Dai tempi di Bettino Craxi e di Sigonella l'Italia non ha una politica estera degna di questo nome. Nessun paese europeo e tantomeno gli Stati Uniti avrebbero riconsegnato all'India due militari che hanno operato in acque internazionali. Non basta avere un nome nobile per sapere come occuparsi di diplomazia e infatti il ministro Terzi di Sant'Agata è finito nel tritacarne di una figuraccia mondiale. Per poi dimettersi in Aula scatendo l'ira e le polemiche del collega Di Paola. E' la solita Italia da operetta, quella di serie B che fa sorridere i partner europei. D'altronde l'esecutivo Monti è stato un ripetersi di delusioni e fallimenti. Come dimenticare gli esodati lasciati senza salario e senza pensione? Per non parlare della riforma Fornero sul mercato del lavoro che gli unici effetti che ha prodotto sono stati l'aumento della disoccupazione. L'agenda digitale? Finita su un binario morto. Dimenticata. La spending review? Bella parola, anglosassone come l'ispirazione del Prof della Bocconi, che però poi ha continuato a spendere soldi pubblici per ripianare banche in crisi e amministrazioni pubbliche sul lastrico. Figuraccia anche sull'abolizione/accorpamento delle province. Finita in soffitta. E le riforme costituzionali? Nemmeno l'ombra. Insomma, 17 mesi gettati al vento (o nell'Oceano Indiano un po' come i marò). I tecnici dovevano riportare l'Italia in alto, farla uscire dalla crisi e invece, forse, hanno fatto peggio dei tanto vituperati politici. Vedremo ora se avremo un governicchio Bersani o ancora un tecnico a Palazzo Chigi e valuteremo. Ma intanto meno male che si chiude questa pessima fase dell'italietta di Monti Mario...

Tags:
terzi
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Nuova Opel Astra Sports Tourer è “Auto Familiare del 2022”

Nuova Opel Astra Sports Tourer è “Auto Familiare del 2022”

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.