BANNER

E' in corso una rivolta in Thailandia dove manifestanti dell'opposizione hanno di nuovo assalito diversi edifici governativi a Bangkok. "Abbiamo dovuto abbandonare i nostri uffici, ci hanno tagliato acqua e luce", ha detto il ministro dello Sport e del turismo, Somsak Pureesrisak. Sono stati circondati, tra gli altri, il ministero dell'Interno, e quelli degli Esteri e delle Finanze. I manifestanti hanno dato ai funzionari che vi lavorano un'ora di tempo per evacuarli. Obiettivo dei dimostranti e' quello di costringere il premier e ministro della Difesa, signora Yingluck Shinawatra, prima donna alla guida dell'esecutivo nella storia nazionale, a rassegnare le dimissioni.

Suo fratello e' il controverso magnate Thaksin Shinawatra, a sua volta primo ministro dal 2001 al 2006, quando fu destituito con un colpo di stato militare. Riparato all'estero, vive attualmente esiliato a Dubai: i suoi detrattori sostengono che continui a governare 'per procura' attraverso la sorella, leader del partito 'Pheu Thai' che stravinse le elezioni parlamentari del luglio 2011. Le nuove contestazioni sono dilagate a partire dal mese scorso, e sono state provocate da una proposta di amnistia, peraltro poi revocata, che avrebbe permesso a Thaksin di rientrare in patria senza dover scontare una condanna a due anni di carcere per corruzione, inflittagli nel 2008.

 Lunedì il premier thailandese aveva proclamato lo stato d'emergenza nella capitale e poi assicurato che contro i manifestanti, per lo piu' appartenenti al Partito democratico all'opposizione, non sara' usata la forza. Tuttavia ha avvertito che l'occupazione di edifici governativi "minaccia la stabilita' del Paese" e per questo ha chiesto ai thailandesi di non unirsi alla protesta

2013-11-26T09:57:22.377+01:002013-11-26T09:57:00+01:00truetrue1546116falsefalse353Esteri/esteri4130898315462013-11-26T09:57:22.437+01:0015462013-11-26T11:57:28.597+01:000/esteri/thailandia-rivolta-a-bangkok261113false2013-11-26T10:04:45.843+01:00308983it-IT102013-11-26T09:57:00"] }
A- A+
Esteri

 

 

Thailandia rivolta

BANNER

E' in corso una rivolta in Thailandia dove manifestanti dell'opposizione hanno di nuovo assalito diversi edifici governativi a Bangkok. "Abbiamo dovuto abbandonare i nostri uffici, ci hanno tagliato acqua e luce", ha detto il ministro dello Sport e del turismo, Somsak Pureesrisak. Sono stati circondati, tra gli altri, il ministero dell'Interno, e quelli degli Esteri e delle Finanze. I manifestanti hanno dato ai funzionari che vi lavorano un'ora di tempo per evacuarli. Obiettivo dei dimostranti e' quello di costringere il premier e ministro della Difesa, signora Yingluck Shinawatra, prima donna alla guida dell'esecutivo nella storia nazionale, a rassegnare le dimissioni.

Suo fratello e' il controverso magnate Thaksin Shinawatra, a sua volta primo ministro dal 2001 al 2006, quando fu destituito con un colpo di stato militare. Riparato all'estero, vive attualmente esiliato a Dubai: i suoi detrattori sostengono che continui a governare 'per procura' attraverso la sorella, leader del partito 'Pheu Thai' che stravinse le elezioni parlamentari del luglio 2011. Le nuove contestazioni sono dilagate a partire dal mese scorso, e sono state provocate da una proposta di amnistia, peraltro poi revocata, che avrebbe permesso a Thaksin di rientrare in patria senza dover scontare una condanna a due anni di carcere per corruzione, inflittagli nel 2008.

 Lunedì il premier thailandese aveva proclamato lo stato d'emergenza nella capitale e poi assicurato che contro i manifestanti, per lo piu' appartenenti al Partito democratico all'opposizione, non sara' usata la forza. Tuttavia ha avvertito che l'occupazione di edifici governativi "minaccia la stabilita' del Paese" e per questo ha chiesto ai thailandesi di non unirsi alla protesta

Tags:
thailandiabangokokministeri
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”

Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.