A- A+
Esteri


Il Phak Prachathipat - il Partito democratico thailandese, principale attore dell'opposizione al governo in carica - ha annunciato la dimissione in massa dei suoi 153 deputati al parlamento. La decisione del Pp arriva dopo settimane di durissime proteste e a poche ore dall'annuncio del primo ministro Yingluck Shinawatra di indire un referendum di fiducia sul governo, promettendo dimissioni in caso di voto contrario della popolazione.

La crisi politica che sta investendo la Thailandia fa così un altro passo avanti. Nei giorni scorsi decine di migliaia di persone sono scese in piazza, hanno occupato i palazzi del potere e si sono scontrate con le forze di sicurezza. Il bilancio è stato di 5 morti e centinaia di feriti.

L'opposizione di piazza ha organizzato una grande manifestazione per lunedì. Come ha detto Suthep Thaugsuban, leader della protesta antigovernativa, sarà il giorno della "battaglia finale". L'obiettivo delle dimostrazioni è rovesciare il governo attuale e porre fine all'influenza politica di Thaksin Shinawatra, ex primo ministro della Thailandia e fratello maggiore dell'attuale premier, accusato di dirigere il Paese dall'estero.

Nel frattempo, la polizia ha riconosciuto il diritto costituzionale della popolazione a partecipare alle proteste, avvertendo però che qualsiasi violazione della legge verrà punita con l'arresto. Contro Suthep è stato spiccato un ordine d'arresto per sedizione, ma l'ex deputato thailandese ha già promesso di consegnarsi alle autorità se le proteste di lunedì non faranno cadere il governo.

Tags:
thailandia
in evidenza
La confessione di Francesca Neri "Sono una traditrice seriale"

Guarda la gallery

La confessione di Francesca Neri
"Sono una traditrice seriale"

i più visti
in vetrina
Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa

Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa


casa, immobiliare
motori
Nuova Opel Astra, inizia una nuova era

Nuova Opel Astra, inizia una nuova era


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.