A- A+
Esteri
Turchia, kamikaze dell'Is segnalati dai servizi prima dell'attacco

Il giorno dopo l'attentato al centro culturale di Suruç, Hurriyet e Haberturk scrivono che le autorità erano state avvisate: i servizi avevano riscontrato l'entrata della presunta attentatrice in Turchia insieme ad altre due donne legate all'Is.

Sarebbe stato un uomo, e non una ragazza come ipotizzato finora dagli inquirenti turchi, l'attentatore suicida autore della strage di lunedì a Suruc, sul confine con la Siria, costata la vita ad almeno 32 persone e il ferimento di altre cento: lo sostiene il quotidiano 'Cumhuriyet', che cita come fonte l'agenzia di stampa 'Dogan'.

A farsi esplodere sarebbe stato dunque un giovane di 20 anni residente ad Adiyaman, sempre nell'Anatolia sud-orientale, e non una diciottenne. Il kamikaze, del quale finora non sono state rese di pubblico dominio le generalita', stando allo stesso giornale avrebbe mantenuto a lungo contatti con l'individuo che piazzo' due bombe durante il comizio di chiusura del partito filo-curdo Hdp, tenutosi a Diyarbakir alla vigilia delle elezioni del 7 giugno, causando quattro morti.

SELFIE PRIMA DI MORIRE - Alcuni degli attivisti coinvolti nella strage di Suruc, la città turca al confine con la Siria dove lunedì una kamikaze 18enne si è fatta esplodere, uccidendo almeno 30 persone. I ragazzi appartenevano alla Federazione dei giovani socialisti ed erano in partenza per Kobane, dove avrebbero voluto costruire una biblioteca, ripiantare un bosco, mettere in piedi un campo giochi

Tags:
turchiakamikaze
in evidenza
Peggior partenza dal 1961-62 Col Milan Allegri sbaglia i cambi

Disastro Juventus

Peggior partenza dal 1961-62
Col Milan Allegri sbaglia i cambi

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.