A- A+
Esteri

A Kiev e' cominciata la manifestazione europeista contro il governo di Viktor Yanukovich. In piazza vi sono, al momento, circa 200.000 persone. Da quasi un mese la protesta prosegue incessante. Dietro alla sospensione dell'accordo ci sono importanti motivazioni economiche, visto che l'Ucraina dipende dai rapporti economici con la Russia e Putin non vede di buon occhio l'associazione con la Ue, che sposterebbe Kiev fuori dall'orbita di Mosca.

Ma la popolazione vede l'avvicinarsi all'Ue come speranza proprio di slegarsi dal suo destino di ex repubblica sovietica. Il governo ha provato a rilanciare con l'Ue, chiedendo più fondi per andare avanti con l'accordo. Richieste rigettate ancora una volta oggi da Bruxelles: l'Ue considera per ora sospeso il lavoro su un possibile accordo e respinge come "privi di fondamento nella realtà" gli argomenti del governo di Kiev per chiedere impegni economici all'Europa.

Tags:
ucrainakiev
in evidenza
Diletta Leotta va in gol, da San Siro a Sanremo. Le foto

Sfilata da sogno e... da ridere

Diletta Leotta va in gol, da San Siro a Sanremo. Le foto


in vetrina
Gruppo FS: un totem al Binario 21 per ricordare le vittime della Shoah

Gruppo FS: un totem al Binario 21 per ricordare le vittime della Shoah


motori
BMW accelera nella mobilità elettrica

BMW accelera nella mobilità elettrica

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.