A- A+
Esteri
Ucraina, Kiev attacca a Sloviansk uccisi due insorti filorussi

Nessuna tregua. In Ucraina dell'est, vicino al confine con la Russia, si continua a combattere. Scontri a fuoco all'ingresso di Sloviansk da due settimane in mano ai filorussi. Le forze armate ucraine sono arrivate con blindati ed elicotteri. Secondo il capo dei pro Russia, Viaceslav Ponomariov, da un lato le truppe di Kiev avrebbero attaccato con almeno 11 blindati, da un altro con sei blindati e due elicotteri. I soldati ucraini sarebbero entrati in alcune aree della città, che comunque continua a essere controllata dai filorussi. Ponomariov ha avvertito che i suoi sono "pronti a resistere" nonostante le loro armi siano "poche".

In precedenza, secondo quanto sostiene la testata filo-Cremlino 'Russia Today' citando la portavoce dei filorussi Stella Gorosheva, "sconosciuti" hanno aperto il fuoco contro un posto di blocco di miliziani filorussi nei pressi di Sloviansk. Secondo il Ministero dell'interno di kiev, i morti nell'attacco a tre checkpoint dei filorussi sono cinque. I soccorsi però parlano ancora di un morto e di un ferito.

Intanto la polizia ucraina ha liberato il municipio di Mariupol, nel sudest del Paese, occupato da più di una settimana da manifestanti filorussi. Lo ha annunciato su Facebook il ministro dell'Interno dell'Ucraina, Arsen Avakov, affermando che il municipio "è stato liberato in modo che possa riprendere il lavoro". Nessuno è rimasto ferito durante l'operazione, ha detto il ministro. Il sito web di notizie locale 0629.com.ua ha fatto sapere però che cinque persone che occupavano l'edificio sono rimaste ferite negli scontri con poliziotti.

 

Tags:
russiakiev
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën

Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.