A- A+
Esteri
Ucraina, Putin ora fa paura davvero: “Con bomba sporca guerra mondiale vicina"

Ucraina, "bomba sporca" e truppe Usa in Romania, Putin torna a minacciare la guerra mondiale 

Una nuova minaccia da Mosca alla pace globale. La Russia “è a conoscenza dei piani ucraini”. Kiev – secondo il Cremlino – vorrebbe usare una "bomba sporca". Vladimir Putin ha avvertito che "il rischio di conflitto nel mondo e nella regione è alto". “Putin sta fallendo nel campo di battaglia e sta rispondendo con violenti attacchi contro i civili e le città ucraine e con la violenta retorica sul nucleare” ma anche “con le accuse che l’Ucraina si starebbe preparando a usare una ‘bomba sporca’ radiologica. Questo è assurdo e gli alleati rifiutano queste false accuse”, ha risposto il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, nel punto stampa con il primo ministro romeno, Nicolae Ciuca.

“La Russia non deve usare questi falsi pretesti per continuare la sua escalation di guerra”, ha aggiunto. E in Romania, fianco orientale dell’Alleanza atlantica, è stata dispiegata dispiegamento la 101esima divisione aviotrasportata statunitense. Una mossa accolta dal Cremlino come un “pericolo”. "Più le truppe americane sono vicine ai nostri confini, maggiore è il pericolo per noi" e "dobbiamo rafforzare la nostra sicurezza”, ha riferito il portavoce di Putin, Dmitri Peskov.

Il Pentagono (la Difesa Usa) nella notte italiana ha avvertito che se la Russia dovesse usare in Ucraina la ‘bomba sporca’ o altri tipo di armi nucleari, "ci saranno conseguenze". “Quelle conseguenze - ha aggiunto durante un briefing con i giornalisti - sono state comunicate alla Russia a vari livelli”. Ryder, portavoce del segretario di Stato della Difesa, ha inoltre definito “palesemente false” le accuse di Mosca riguardo il ricorso dell’Ucraina a “bombe sporche”, cioè radioattive, con effetti gravi ma non quanto quelle nucleari. Il Pentagono sta “monitorando tutti i giorni, ventiquattr’ore al giorno” il possibile ricorso a armi nucleari o radiologici da parte dei russi.

Vladimir Putin, oggi, ha assistito ad una esercitazione, già in programma, delle forze di deterrenza strategica, che hanno simulato una risposta ad un attacco nucleare, come ha riferito Serghei Shoigu, ministro della Difesa russa e come comunicato a WashingtonMosca ha "protestato con forza" contro l'Italia dopo essere stata estromessa da una riunione di esperti dell'Iniziativa Anti-Proliferazione delle armi di distruzione di massa. "Siamo indignati dal fatto che l'Italia abbia ritirato l'invito precedentemente inviato alla Russia", ha affermato la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova.

Si tratta di un atto ostile di Roma, ha denunciato la Zakharova: "E' un altro attacco provocatorio contro la Russia. Rimuovendo i nostri esperti dalla partecipazione all'evento, l'Italia ha gravemente violato i suoi poteri, minato completamente la sua credibilità, ha firmato la sua riluttanza a svolgere funzioni di presidenza in modo coscienzioso e imparziale e organizzare eventi multilaterali".

 

Ucraina, Farnesina: "Esclusione russi da riunione proliferazione decisa con altri partecipanti"

La Farnesina comunica che la decisione di non coinvolgere esperti russi alla sessione attualmente in corso a Roma del Gruppo Operativo di Esperti della PSI (Proliferation Security initiative) è stata assunta d’intesa con i principali paesi partecipanti all’iniziativa.

In uno spirito di trasparenza - si precisa in una nota- essa era stata preannunciata dall’Italia, nella sua veste di Presidente di turno, alla Federazione Russa. L’esclusione è motivata non soltanto dalla brutale aggressione russa all’Ucraina, ma anche alla luce di un atteggiamento sempre più polarizzante e non cooperativo adottato da Mosca nei principali fori internazionali di Disarmo e Non Proliferazione, da ultimo opponendosi, lo scorso agosto, all’approvazione unanime del documento finale della Conferenza di Riesame del Trattato di Non Proliferazione.

Già nel 2014 e 2015, alla luce dell’intervento russo in Crimea e degli sviluppi in Donbass, la Federazione Russa era stata temporaneamente esclusa da analoghi esercizi. Sotto questo profilo, le dichiarazioni rilasciate oggi dalla Portavoce del Ministero degli Esteri russo appaiono del tutto pretestuose.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bidenbomba sporcaputinrussiaucrainausa





in evidenza
La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport

Nostalgia Masolin

La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport


in vetrina
Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti

Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti


motori
Škoda Enyaq 2024: potenza, ricarica rapida, autonomia estesa, eco-friendly

Škoda Enyaq 2024: potenza, ricarica rapida, autonomia estesa, eco-friendly

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.