A- A+
Esteri
Ucraina, rilasciati gli osservatori Osce. Controffensiva all'est: 49 morti

L'Ucraina non si ferma: il governo di Kiev ha reso noto che le operazioni militari contro i separatisti filorussi nell'est del Paese continuano e, dall'alba, le truppe sono in azione nei pressi di Kramatorsk. Il ministro dell'Interno, Arsen Avakov, ha precisato che l'esercito ha preso il controllo di una torre della televisione della città, che si trova non lontano da Slaviansk, la città dove venerdì è cominciata l'operazione di Kiev per 'domare' i ribelli; da Kiev comunque per ora nessuna informazione su eventuali vittime. "La fase attiva delle operazioni è continuata all'alba", ha scritto il ministro sulla sua pagina Facebook, "non ci fermeremo".

Nel corso della notte anche i media russi avevano dato notizia di combattimenti nei pressi di Kramatorsk, e avevano citato fonti ospedaliere che parlavano di una vittima e 9 feriti. Il bilancio ufficiale è di almeno 49 morti. A Slavyansk hanno perso la vita tre ribelli, due civili, e due piloti di altrettanti elicotteri abbattuti dagli insorti. A Odessa, ha riferito il governo di Kiev, sono morte almeno 38 persone: una trentina intossicata o asfissiata dal fumo di un incendio nella sede dei sindacati, appiccato dai separatisti. Poche ore prima nella citta' portuale sul Mar Nero vi erano stati violenti scontri tra filorussi e lealisti: in quelle violenze almeno quattro persone avevano perso la vita.

Dura risposta di Mosca agli eventi di Odessa. In un comunicato il ministero degli Esteri russo ha fatto sapere di essere "oltraggiato" dalle oltre 30 vittime registrate negli scontri di Odessa tra filo-russi e militanti filo-ucraini. Il ministero ha denunciato la "irresponsabilita' criminale" delle autorita' pro-occidentali di Kiev. Il segretario di Stato Usa, John Kerry, ha rinviato una telefonata in programma con il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov per discutere dell'escalation della crisi ucraina. Lo riportano fonti diplomatiche. La telefonata e' stata rimandata a domani, fanno sapere le fonti.

Tags:
ucrainaosservatoriosceoffensivamorti
in evidenza
La confessione di Francesca Neri "Sono una traditrice seriale"

Guarda la gallery

La confessione di Francesca Neri
"Sono una traditrice seriale"

i più visti
in vetrina
Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa

Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa


casa, immobiliare
motori
Nuova Opel Astra, inizia una nuova era

Nuova Opel Astra, inizia una nuova era


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.