A- A+
Esteri
Ucraina, l'Ocse: "Tregua rispettata"


Il cessate il fuoco nelle regioni orientali ucraine "nel complesso e' rispettato". Lo ha detto il capo dell'Osce Lamberto Zannier. "Ci sono delle violazioni - ha aggiunto - ma si tratta di colpi di mortaio o comunque di armi di piccolo calibro". Quindi, ha sottolineato Zannier, "non abbiamo registrato violazioni con uso di sistemi di artiglieria", anzi, "abbiamo constatato che quelli sono stati spostati". Zannier ha anche commentato l'accordo raggiunto tra Kiev e Mosca per raddoppiare da 500 a 1.000 il numero degli osservatori internazionali. Ma, ha sottolineato, "il problema principale al momento non e' il numero, ma e' l'accesso. Se avessero maggiore accesso, potrei ottenere di piu' da loro. Questa e' la mia sfida", ha detto. Zannier ha anche auspicato di poter disporre di un numero maggiore di piccoli droni da aggiungere ai tre grandi aerei senza pilota gia' usati dall'Osce per monitorare il cessate il fuoco. La missione scade il 21 marzo, ma secondo il capo dell'Osce e' molto probabile che venga prorogata di un anno.

Tags:
ucraina
in evidenza
"Miss Wimbledon" Rybakina vs la tigre Aryna Sabalenka: è un Australian trhilling!

Camila Giorgi, minigonna vertiginosa... Che foto!

"Miss Wimbledon" Rybakina vs la tigre Aryna Sabalenka: è un Australian trhilling!


in vetrina
Eni: presentati i risultati del Navigatore ESG di Open-es

Eni: presentati i risultati del Navigatore ESG di Open-es


motori
Nissan, inaugurato il nuovo magazzino ricambi in Italia

Nissan, inaugurato il nuovo magazzino ricambi in Italia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.