A- A+
Esteri

L'Europa cerca una soluzione per disinnescare la crisi in Ucraina: l'Ue ha fatto sapere che insiste negli sforzi diplomatici e attraverso il portavoce Maja Kocijancic ha assicurato di essere "impegnata per una soluzione politica della crisi come lo e' stata fin dall'inizio", a differenza degli Usa che non hanno escluso sanzioni. Dopo la missione di due giorni a Kiev, l'Alto rappresentante della politica estera dell'Ue, Catherine Ashton, si e' detta fiduciosa che Yanukovich firmera' l'accordo di associazione.

"Ha chiarito che ha intenzione di firmare l'accordo", ha detto al ritorno a Bruxelles. Lo stesso governo ucraino ha confermato con il ministro degli Esteri, Leonid Kozhara, che i colloqui con l'Ue sono gia' ripresi: "Nella missione tecnica a Bruxelles e' stata messa sul tavolo una lista preliminare di questioni da discutere". Il ministro ha ribadito che una soluzione per superare le proteste di piazza deve essere trovata attraverso il dialogo con l'opposizione, ricorrendo solo "come misura estrema a una mediazione internazionale". Una soluzione politica e' stata auspicata anche dal presidente russo Vladimir Putin, che pero' intanto e' pronto a studiare con Kiev le modalita' per un suo eventuale ingresso nell'Unione doganale con Mosca. "Non imponiamo nulla a nessuno, ma se i nostri amici hanno il desiderio di lavorare insieme", ha affermato Putin, "siamo pronti a continuare questo lavoro a livello di esperti".

"Il nostro progetto di integrazione" con l'Ucraina "e' fondato sull'uguaglianza, su reali interessi economici", ha sottolineato il capo del Cremlino. "Continueremo a promuove il processo euroasiatico, senza opporci ad altri progetti di integrazione", ha aggiunto riferendosi esplicitamente al maturo progetto di integrazione europea. A Kiev, intanto, c'e' stato un sit-in davanti alla Corte d'Appello che doveva decidere sul rilascio di alcuni manifestanti fermati. I manifestanti hanno eretto barricate alte fino a cinque metri lungo le arterie Institskaja e Khreshchatyk che portano a Piazza dell'Indipendenza, epicentro della rivolta pro-Ue. Dal palco la cantante Ruslana, vincitrice del'Eurovision 2004, ha esortato la gente a restare in piazza fino a martedi' prossimo, data in cui e' fissata la riunione della commissione ucraino-russa che potrebbe segnare il riavvicinamento con Mosca.

Tags:
ucraina
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona

SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.