A- A+
Esteri
Usa, 29 anni in carcere da innocente. Il vero colpevole era un sosia

Un uomo ha tracorso 29 anni in un carcere della Virginia da innocente, e ha adesso ottenuto la grazia dal governatore, Terry McAuliffe, dopo che il vero colpevole del tentato strupro di cui era accusato ha finalmente confessato. Il detenuto scagionato e' Michael Kenneth McAlister, e oggi ha 58 anni. Era stato condannato ingiustamente nel 1986, al posto di un uomo che che presenta una fortissima somiglianza fisica con lui.

Il 'sosia' ha ammesso le sue responsabilita' per i fatti finora addebitati a McAlister, che aveva da poco finito di scontare la sua pena detentiva, ma era stato sottoposto dalla Procura a un nuovo procedimento per sottoporlo a una riabilitazione come "predatore sessuale". In base alle leggi della Viriginia, questa riabilitazione avrebbe potuto durare indefinitamente. "La grazia e' opportuna alla luce di prove schiaccianti dell'innocenza di McAlister, compresa la recente confessione di un altro soggetto"; ha detto il governatore McAuliffe, democratico.

Tags:
usacarcere
in evidenza
Terence Hill lascia Don Matteo Applauso d'addio della troupe

VIDEO

Terence Hill lascia Don Matteo
Applauso d'addio della troupe

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.