A- A+
Esteri
Usa, al Trump-ristorante di Mar-a-Lago violate ben 13 norme alimentari

E dire che per aderire all'esclusivo club si pagano oltre 200 mila dollari all'anno. Sarà anche un posto ricco ed esclusivo, parte della Casa bianca invernale del presidente Usa Donald Trump, ma il ristorante del club privato di Mar-a-Lago a una recente ispezione è risultato carente dal punto di vista della sicurezza alimentare, avendo violato 13 norme.

Le più gravi violazioni segnalate nell'ispezione del 26 gennaio dalle autorità della Florida, ci sono pesce crudo e carne conservati a temperature superiori a quelle previste dalle norme d'igiene. Due settimane dopo il passaggio degli ispettori, proprio in quel club, ha mangiato il primo ministro giapponese Shinzo Abe.

La settimana scorsa, poi, Trump ci ha mangiato con il presidente cinese Xi Jinping. Nel rapporto di cui dà notizia oggi il Miami Herald, gli ispettori hanno anche notato che il pesce non subiva un trattamento adeguato contro i parassiti, prima di essere servito crudo.

Tags:
usatrump mar-a-lago
in evidenza
Quando Crosetto condannava la Nato: "Atto ostile verso la Russia"

tweet invecchiati male

Quando Crosetto condannava la Nato: "Atto ostile verso la Russia"


in vetrina
Banca Generali, presentato l’undicesimo capitolo di BG4SDGs

Banca Generali, presentato l’undicesimo capitolo di BG4SDGs


motori
Dacia cresce del 9% in un mercato in crisi

Dacia cresce del 9% in un mercato in crisi

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.