A- A+
Esteri
telefono rosso 500

Il celebre 'telefono rosso', la cosiddetta linea diretta tra la Casa Bianca ed il Cremlino non e' mai esistito. E' stato in invenzione cinematogradfica, rivela lo Smithsonian Museum, immortalata in decine di pellicole. Ma in realta' il primo collegamento diretto tra Mosca e Washington, la cui necessita' fu evidenziata dalla crisi dei 'Missili di Cuba' dell'ottobre del 1962, era una telescrivente. All'epoca neanche le due superpotenze avevano la tecnologia necessaria per una linea telefonica riservata da 16.000 km. Non solo. Vista la delicatezza dei temi su cui Casa Bianca e Cremlino dovevano confrontarsi in una situazione di crisi, era meglio fare affidamento su testi scritti, che alle parole e alle inflessioni dei due leader, la cui interpretazione era lasciata ad esperti ma pur sempre fallibili.

Il primo presidente ad usarla fu il successore di John Fitgeral Kennedy, Lyndon B. Johnson, nel giugno del 1967 durante la 'Guerra dei Sei Giorni' in Medio Oriente. Nel 1971 si passo' ad un collegamento satellitare ma sempre via telescrivente, per passare nel 1980 a un fax ad alta velocita e dal 2008 ad un collegamento a fibre ottihce per le email. Ma sempre non un collegamento telefonico.

Tags:
telefono rossousarussia
in evidenza
La confessione di Francesca Neri "Sono una traditrice seriale"

Guarda la gallery

La confessione di Francesca Neri
"Sono una traditrice seriale"

i più visti
in vetrina
Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa

Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa


casa, immobiliare
motori
Nuova Opel Astra, inizia una nuova era

Nuova Opel Astra, inizia una nuova era


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.