A- A+
Esteri
Usa, Trump mai cosi giù nei sondaggi. Melania boom, piace a un americano su 2

La first lady americana Melania Trump piace agli americani più del marito Donald, che invece e' ai minimi storici nei sondaggi. Secondo una ricerca pubblicata dall'istituto statistico Rasmussen, la primadonna d'America, dopo un anno raggiunge il 53% dei consensi. L'ex modella slovena, dunque, riesce ad impressionare favorevolmente gli statunitensi piu' di quanto non faccia il "commander in chief".

Del resto, l'indice di gradimento del presidente continua ad essere tra i piu' bassi mai registrati. Ad inizio della settimana l'istituto statistico Pew Research rilevava uno scarno 32%, toccando il livello piu' basso ad undici mesi dall'insediamento ufficiale.

Melania, invece, inaspettatamente vola nei sondaggi, nonostante le voci su una sua latente insofferenza verso il nuovo ruolo istituzionale si rincorrano oramai da mesi. Lo ha detto lei stessa nei giorni scorsi quando, rispondendo a un ragazzino che le chiedeva dove volesse andare se avesse vacanze, ha risposto candidamente: "In un'isola deserta", correggendo il tiro appena un po' quando ha aggiunto "con la mia famiglia"

Intanto, Melania ha scelto la causa di cui occuparsi, il tema principe su cui impegnarsi come fanno tutte le mogli dei presidenti: si dedichera' alla pericolosa diffusione tra i ragazzini americani del cyberbullismo, ovvero gli attacchi personali violenti e sistematici perpetrati in rete, che mietono un numero sempre piu' preoccupante di giovani vittime. La signora ha iniziato gia' la sua campagna con interventi e discorsi pubblici nelle scuole del Paese. Una scelta che ha fatto storcere il naso a non pochi americani, dal momento che il consorte e' noto proprio per un uso spregiudicato dei social media, in particolare di Twitter.

Impossibile trascurare, inoltre, la tendenza di The Donald a schernire e ridicolizzare online i suoi avversari, ma anche i cittadini comuni che osano criticare le sue scelte politiche. Al momento, pero', come ricorda Newsweek, gli americani non hanno ancora deciso se Melania possa davvero essere un buon modello come lo era la precedente first lady. Nonostante lo sia piu' del marito, Melania Trump non e' sicuramente popolare ed amata come Michelle Obama, che all'uscita dalla Casa Bianca poteva vantare uno straordinario 68% ed era rispettata e riconosciuta come una icona indiscussa. Il confronto, per Melania, non sara' facile.

 

Usa: Trump inaugura museo, si allunga lista di chi da' forfait

 

Si allunga la lista dei personaggi che hanno deciso di boicottare l'inaugurazione del Mississippi Civil Rights Museum, prevista per oggi a Jackson, capitale dello Stato. La "colpa" e' la presenza annunciata del presidente americano Donald Trump, invitato dagli organizzatori a tagliare il nastro. L'ultimo illustre e doloroso 'no' arriva da una delle icone viventi del Movimento per i Diritti Civili: John Lewis, deputato della Georgia, e compagno di lotta di Martin Luther King. Lewis avrebbe dovuto tenere l'intervento principale durante la cerimonia. Ma ha deciso di rinunciare in aperta protesta contro le "dolorose politiche di Trump che sono un insulto alle persone rappresentate nel museo per i diritti civili". Il Washington Post, che come tutta la stampa americana sta seguendo la saga, registra che a rifiutarsi di partecipare alla cerimonia ci sono anche due deputati, il sindaco di Jackson e altri veterani del Movimento. A presenziare, nonostante le polemiche, ci sara' invece Flonzie Brown Wright, prima donna eletta ad una carica pubblica in Mississippi, il cui ritratto e' parte della collezione stabile del museo. "E' difficile", confessa tuttavia Wright. "Il fatto che l'ospite d'onore sara' un signore che ha messo in dubbio la legittimita' del primo presidente afroamericano, e' un insulto". Al momento, gli oratori saranno otto tra funzionari pubblici ed ex governatori: tutti bianchi, repubblicani e uomini. Scelta assai singolare trattandosi di un museo - costato 90 milioni di dollari - dedicato alle battaglie per l'uguaglianza. In migliaia i manifestanti attesi e in tanti si inginocchieranno in silenzio durante la cerimonia in segno di protesta. Ma e' atteso anche un gruppo di supporter fedelissimi del presidente che attesteranno il loro sostegno a Trump, in un contesto non propriamente favorevole.

Tags:
usa trump sondaggitrump melania sondaggi
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.