A- A+
Esteri
Venezuela, paese alla fame. Maduro, un presidente fallito

Nel podio tra i peggiori ed incapaci dittatori che tengono in mano intere nazioni un posto spetta sicuramente al presidente del Venezuela Nicolàs Maduro.

VENEZUELA PAESE ALLA FAME. LE COLPE DI MADURO

Il Venezuela è,probabilmente, uno dei pochi paesi al mondo ridotti alla fame pur essendo seduti su un mare di petrolio. 

La colpa di tutto questo sta nell'interpretazione del socialismo dittatoriale portata avanti negli anni, prima con Ugo Chavez, e immediatamente dopo la sua morte, dal delfino Nicolas Maduro, politico e sindacalista.

Prima, dal 2013, come 64 esimo presidente della Repubblica Boliviana, poi quale imperatore e dittatore di un paese che, dal 2016, vive in uno stato continuo di emergenza.

VENEZUELA PAESE ALLA FAME. LE FINTE CONFERENZE DI MADURO

Di Maduro resteranno famose le conferenze stampa in televisione con una decina di giornalisti di Governo per parlare di qualche improvvisato progetto sociale, mentre i media internazionali riprendevano in diretta le folle oceaniche in piazza a protestare nelle più importanti città del paese.

Le ultime disastrose notizie parlano di un paese in rivolta continua con almeno 17 vittime negli scontri tra l'opposizione, i gas lacrimogeni della Guardia Nazionale e soprattutto i proiettili (non di gomma) di quei gruppi armati non ufficiali che 'fanno il lavoro sporco' per il governo.

L'opposizione ha deciso di marciare ad oltranza, in modo pacifico, fino a quando non saranno garantite libere elezioni democratiche.

VENEZUELA PAESE ALLA FAME. INFLAZIONE AL 280%

Il paese, ormai allo stremo, senza generi di prima necessità e soldi per comprare i pochi disponibili, deve confrontarsi pure con una superinflazione del 280 per cento.

La comunità internazionale, compresa l'Italia ( nel paese vivono molti italiani) si è fatta sentire, ma non abbastanza. Soprattutto quando un presidente rimane volutamente sordo ed anzi lancia la sfida con un decreto legge che permette la requisizione di beni e immobili di privati e pure di imprese. Ne sanno qualcosa  gli impianti requisiti della FCA nel paese.

L'uomo, a reti unificate, si dichiara vittima della guerra ( non si sa di chi) fatta al socialismo e, con una cecità che purtroppo fa persino ridere parla non del Venezuela, bensì della Colombia, a suo dire un paese fallito soprattutto dopo l'accordo di pace  tra il Governo e le Farc. 

VENEZUELA PAESE ALLA FAME. NECESSARIA LA PRESSIONE DI USA E CINA.

Se la pressione, soprattutto degli Stati Uniti, e forse anche della Cina che ha in mano il petrolio del Venezuela del prossimo decennio, non diventerà molto forte il rischio di una guerra civile con migliaia di morti sarà davvero inevitabile.

 
Tags:
venezuelamaduro
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona

SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.