A- A+
Food
A Napoli in rassegna i top wine italiani dei Tre Bicchieri del Gambero Rosso

Avrà luogo a Napoli l’ottava edizione di Tre Bicchieri a cura della locale Città del gusto, il network di divulgazione enogastronomica e grandi eventi del Gambero Rosso. Un evento dedicato ai top wine italiani con l’obiettivo di mettere in contatto i migliori produttori di vino con un pubblico di esperti e amanti del buon bere. Presso l’Eurostars Hotel Excelsior, domenica sarà presente un’ampia selezione delle etichette premiate Tre Bicchieri nella guida Vini d’Italia 2019 che da oltre trent’anni anni racconta lo scenario vitivinicolo d’Italia più autorevole e d’élite, spaziando tra le zone che da sempre sono maggiormente vocate alla produzione di vino e il nuovo scenario enoico.

E da quella prima edizione datata 1988, in un momento molto difficile della storia recente del vino italiano, molto è cambiato. A cominciare dai numeri: oggi sono oltre 2.500 i produttori censiti (tra loro 129 new entry per l'edizione 2019) e quasi 23mila vini in un panorama sempre più ricco, fatto di mille terroir diversi, di mille e più uve della tradizione e internazionali. La guida, tradotta ogni anno in inglese, tedesco, cinese e giapponese, è diventata un riferimento internazionale per addetti ai lavori e appassionati del settore. Quest'anno sono 54 i produttori che debuttano con i Tre Bicchieri (in totale 447 le etichette che ottengono il massimo riconoscimento), ma la guida segnala anche i Tre Bicchieri Verdi, quelli prodotti da aziende biologiche o biodinamiche certificate, che quest’anno sono ben 102. E i vini premiati reperibili in enoteca entro la fascia dei 15 euro, che sono ben 92, oltre il 20% di quelli premiati.

Ai banchi d’assaggio i sommelier dell’Associazione Italiana Sommelier con la delegazione di Napoli e della Campania. Attesi grandi nomi dell’enologia italiana, importanti produttori nazionali, pubblico attento conoscitore delle eccellenze eno-gastronomiche, curiosi scopritori delle novità riguardanti food & wine costantemente alla ricerca di realtà esclusive e prestigiose da aggiungere al proprio lovemarks.

Saranno ben venti le aziende campane: Donnachiara, Alois, Marisa Cuomo, Antonio Caggiano, Nanni Copé, Cantine Astroni, Tenuta del Meriggio, La Pietra di Tommasone, Cantine dell'Angelo, La Guardiense, Terre Stregate, San Salvatore, Contrade di Taurasi, Villa Raiano, Montevetrano, Mustilli, Casebianche, Fontanavecchia, Feudi di San Gregorio, Ettore Sammarco. Ben rappresentato il Piemonte con otto (Gaggino, Vite Colte, Nicola Bergaglio, Montalbera, Marchesi di Barolo, Tenuta Tenaglia, Pico Maccario, Gianni Doglia), la Toscana con sette (Piaggia, Podere Sapaio, Orma, Tenuta Sette Ponti, Frescobaldi, Tenuta La Parrina, Petra), seguita da Lombardia con sei (Ferghettina, Monsupello, Lantieri de Paratico, Contadi Castaldi, Bellavista, Ca' di Frara), Veneto con cinque (Masi, Leonildo Pieropan, Canevel, Sorelle Bronca, Andreola), quattro ne il Friuli Venezia Giulia (Tiare, Tenuta Luisa, Jermann, La Tunella), tre la Puglia (Felline, Coppi, Tenute Rubino), due per Sicilia (Feudo Maccari, Donnafugata), Trentino (Ferrari, Moser) e Marche (Marotti Campi, Velenosi), una azienda per l’Abruzzo (Villa Medoro), Lazio (Antiche Cantine Migliaccio), Liguria (Cantine Lunae Bosoni) e Umbria (Tenuta Castelbuono).      

E’ un parterre educato alla qualità, all’eccellenza, al valore della produzione che ama viaggiare e scoprire i territori il pubblico atteso che segue i grandi eventi di Città del gusto Napoli Gambero Ross Durante l’evento, in linea con il mood della serata, sarà possibile degustare in abbinamento un percorso food creato con alcune delle migliore aziende produttive ed importanti protagonisti, selezionati dal Gambero Rosso, per avvalorare il concetto cardine dell’evento: garanzia di qualità ed eccellenze delle migliori realtà vitivinicole italiane. Il percorso è capitanato da Giovanni Pastore, già chef del Gambero Rosso Napoli ma attualmente coinvolto in esperienze internazionali alle Maldive e in Tanzania, insieme agli allievi della Gambero Rosso Academy Napoli.

Commenti
    Tags:
    piemontevenetotoscanaliguria
    in evidenza
    Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

    Esportazioni

    Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

    i più visti
    in vetrina
    Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

    Scatti d'Affari
    Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli


    casa, immobiliare
    motori
    Volkswagen ID. Buzz e ID. Buzz Cargo: il Bulli del XXI Secolo in chiave green

    Volkswagen ID. Buzz e ID. Buzz Cargo: il Bulli del XXI Secolo in chiave green


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.