A- A+
Food
Dom Perignon sceglie il volto del premio Oscar Cristoph Waltz


CRISTOPH WALTZ INTERPRETA LA NUOVA CAMPAGNA

DOM PÉRIGNON PLÉNITUDE DEUXIÈME

Emozione e ironia negli scatti di Billy Kidd, che catturano lo stato di grazia che deriva dall’esperienza del più irresistibile tra gli champagne.

Dom Pérignon presenta “Meet the Ultimate Dom Pérignon, P2 Plénitude Deuxième. Touched with plénitude”, la nuova campagna che invita a scoprire il mondo del più irresistibile tra gli champagne. Un’espressione visiva che descrive l’incontro con Dom Pérignon P2 e le intense, intime sensazioni che ne derivano.

 

“TOUCHED WITH PLÉNITUDE” 

La nuova campagna è interpretata dal due volte premio Oscar Christoph Waltz, che cattura sapientemente una moltitudine di sensazioni, trasmettendole con sottili ma intense espressioni.

La campagna descrive l’emozione scaturita dall’essere “toccati dalla plénitude”, una sorta di stato grazia che avvolge appena dopo aver bevuto il primo sorso di Dom Pérignon Plénitude Deuxième. In un delicato gioco tra serietà e giocosa ironia, la campagna multi soggetto e il video introducono alla pienezza unica e profonda di questa esperienza.

L’ESPRESSIONE DI UN INCONTRO PERFETTO

A firmare la campagna è Billy Kidd, fotografo celebre per i suoi ritratti, capace di cogliere il momento perfetto per lo scatto. Con il suo tocco artistico aggiunge una nuova dimensione all'incontro tra Dom Pérignon P2 e l’interpretazione di Christoph Waltz.

“Meet the Ultimate Dom Pérignon, P2 Plénitude Deuxième. Touched with plénitude” è realizzata in bianco e nero, con l’uso di luci soffuse e naturali e di un soffio di vento. Con una scelta cromatica che si discosta dai codici “dark” finora utilizzati da Dom Pérignon, il luminoso scenario cattura il momento di sospensione da cui si irradia il piacere dell’esperienza di Plénitiude Déuxième.

DOM PÉRIGNON P2, PLÉNITUDE DEUXIÈME 

L’invecchiamento è un processo unico che vede lo champagne compiere una metamorfosi. I millesimati Dom Pérignon attraversano una serie di fasi – finestre di opportunità, o plénitudes – durante le quali lo champagne può essere degorgiato e rilasciato per offrire differenti espressioni dello stesso vintage.

Ogni Plénitude Dom Pérignon presenta un universo e un’emozione distintivi. La Première Plénitude, Dom Pérignon Vintage, si compie dopo otto anni di riposo nelle cantine, secondo l’annata. Ciò che nasce è un vino che racchiude il perfetto equilibrio di Dom Pérignon, la sua più grande promessa.

Dom Pérignon P2 è un millesimato di prestigio, che richiede più tempo, più pazienza, più cura per arrivare alla sua Deuxième Plénitude. La raggiunge dopo sedici anni di elaborazione in cantina, sotto l’attenta supervisione dello chef de cave. In questa finestra temporale, lo champagne raggiunge l’apice della propria energia, della propria precisione, della propria intensità.

Dom Pérignon: Power of Creation
L’attenzione, la passione e l’impegno di Dom Pérignon per i vini d’annata è totale. Ogni bottiglia è un autentico atto di creazione, ottenuto solo con le migliori uve. L’intensità dello Champagne deriva da una precisione invitante e insieme misteriosa.

Ciascun Vintage compie tre Plénitude, rinnovando l’atto di fede nel Potere della Creazione che è costantemente compiuto dallo Chef de Cave Richard Geoffroy. Con un’audace tensione alla giocosità, Dom Pérignon ispira ancora oggi i più grandi creatori del mondo.

Su Christoph Waltz

Austriaco, classe 1956, studia recitazione al Max Reinhardt Seminar di Vienna e al Lee Strasberg Theatre and Film Institute a New York. Inizia la propria carriera a teatro, lavorando a Vienna, Strasburgo e Zurigo. Nel 2009 ottiene la fama mondiale interpretando il colonnello delle SS Hans Landa in Bastardi senza Gloria di Quentin Tarantino, che gli varrà il premio per il miglior attore a Cannes, il Golden Globe e l’Oscar come migliore attore non protagonista. Nel 2013 riceverà un secondo Golden Globe, un BAFTA e una seconda statuetta dall’Accademy, sempre come miglior attore non protagonista, per il ruolo del dottor King Schultz in Django Unchained di Tarantino. Tra gli altri film in cui ha recitato, Carnage di Roman Polanski, I tre moschettieri, The Zero Theorem, Big Eyes, Spectre.

su Billy Kidd

Billy Kidd è nato a Panama City, Florida, nel 1980. Dopo aver girato per l’America, si è stabilito in Arizona, dove è cresciuto. Il deserto ha contribuito a definire la sua passione per la luce e il colore, spingendolo a diventare fotografo. Ma Billy è stato anche influenzato dall'estetica di Man Ray, Andre Kertesz, Jacques-André Boiffard, ma soprattutto Irving Penn. Nel 2009 si trasferisce a New York dove inizia a lavorare su ritratti con luce naturale. Con la pratica, Kidd ha sviluppato una capacità unica, educando i protagonisti ad essere genuini nelle loro espressioni davanti all'obiettivo. Billy è un autodidatta, ma la sua abilità nel giocare con luci e colori lo ha portato a lavorare, tra gli altri, con stilisti come John Galliano, Tom Ford, Tommy Hilfiger e testate come Vogue Italia, Hapers Bazaar, Elle, Le Monde. Tra i protagonisti dei suoi scatti troviamo anche Jeff Koons, Rosie Huntigton Whitley, Pharrell Williams, Lenny Kravitz. 

Tags:
dom perignonchampagnedom perignon plenitude deuxiemecristoph waltz
in evidenza
Leotta, indiscrezione clamorosa "Pare che Diletta non ha..."

Bomba sul suo futuro

Leotta, indiscrezione clamorosa
"Pare che Diletta non ha..."

i più visti
in vetrina
Vip in vacanza 2021, ecco le mete più ambite, da Ibiza alla Tanzania

Vip in vacanza 2021, ecco le mete più ambite, da Ibiza alla Tanzania


casa, immobiliare
motori
Con Citroen Ami alla scoperta di Monza

Con Citroen Ami alla scoperta di Monza


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.