A- A+
Food
Ingegno e innovazione i temi di Golosaria Veneto

INGEGNO E INNOVAZIONE PROTAGONISTI
DELLA PRIMA EDIZIONE VENETA DI GOLOSARIA
Innovazione, qualità e identità territoriale sul palco di Golosaria con un fitto calendario di appuntamenti,
sabato 4 e domenica 5 giugno a Villa Giusti di Bassano

La storia dell'economia veneta è costellata di tante piccole storie di successo, di imprese che hanno messo la creatività e l’innovazione al primo posto. E proprio il “modello Nordest” che è stato al centro di studi economici internazionali come modello d’impresa, ha mostrato grandi esempi di innovazione anche nel settore food. Sull'onda di questa considerazione, nella prima edizione veneta di Golosaria sarà il trinomio innovazione, qualità e identità territoriale ad essere messo in primo piano: con approfondimenti sui prodotti del territorio, show cooking e con il rapporto diretto con le 70 piccole aziende di cibo vino che animeranno le sale e il parco di Villa Giusti Del Giardino a rappresentare il meglio de ilGolosario in Veneto e nel Triveneto.

Si inizia sabato (ore 11.30) con il talk show realizzato in collaborazione con la Banca Popolare di Verona e condotto da Paolo Massobrio dal titolo “L'orgoglio veneto è innovazione”, durante il quale il giornalista autore del best seller ilGolosario intervisterà le eccellenze agroalimentari del territorio. Dopo un saluto del sindaco di Bassano del Grappa, Riccardo Poletto, interverranno quindi Chiara Quaglia di Molino Quaglia, Gianni Fortuna, amministratore delegato di Arclinea, Jacopo Poli di Poli Distillerie (presente anche Gianni Capovilla, dell'omonima distilleria), l'azienda Pedon, oltre ai rappresentanti delle innovazioni più recenti del settore, Francesco Donati di Liolà Caffè e Iuri Merlini di Meesoo tiramisù, mentre il direttore della rivista Live IN Matteo Tornielli interverrà per parlare di artigianato extra-food “made in Veneto”.

Alle 16.30 sarà la volta dell'agronomo Gianni Rigoni Stern, che interverrà in un dialogo con Paolo Massobrio su “L'altopiano di Asiago e le colline di Srebrenica”, raccontando la terra dei Sette Comuni e il progetto della Transumanza della Pace, attraverso cui ha ridato lavoro e dignità alle popolazioni colpite dalla guerra in Bosnia Erzegovina.

Primo talk show della giornata di domenica (ore 10.30), quello realizzato in collaborazione con la Regione Veneto dal titolo “La Pedemontana Veneta: un territorio di paesaggi straordinari”, dove Paolo Massobrio dialogherà con il Presidente del Consorzio Turistico Regionale Pedemontana Veneta e Colli Roberto Astuni, l'assessore alle Attività Produttive del Comune di Bassano del Grappa Giovanni Cunico e il Console Regionale del Toring Club Italiano Vladimiro Riva, che per l'occasione presenterà la guida Pedemontana Veneta e Colli realizzata dal Touring Club.

Nel pomeriggio (ore 16.00) spazio all'incontro “Da una farina di qualità al Genius Loci. Storia di una rivoluzione alimentare”, dove Petra Molino Quaglia con la partecipazione di Piero Gabrieli porterà le case history di pizzerie, panetterie, street food e pasticcerie che hanno cambiato prospettiva, segnando una rivoluzione nel settore dell'arte bianca. Per l'occasione interverranno: Benito Franchetti di Benny's Pizza di Lonigo (street food), Massimo Quaglia del Panificio Quaglia di Sant'Urbano e Martino Faccin di Martin Faccin di Carrè (panificazione), Luca Cantarin della Pasticceria Marisa di San Giorgio delle Pertiche e Mario Bosa della Pasticceria Mario Bosa di Casoni (pasticceria), oltre ai pizzaioli Ruggero Ravagnan di Grigoris di Venezia, Massimo Frighetto della Premiata Pizzeria Fabbrica di Bassano del Grappa, Michele Milan della pizzeria Instabile di Scorzè, Riccardo Antoniolo di 800 Simply Food di Bassano del Grappa e Alberto Morello della pizzeria Gigi Pipa di Este.

Ma Golosaria, che da sempre applica alla teoria anche la pratica, in entrambe le giornate sarà sinonimo di show cooking e wine tasting. A partire da sabato (ore 18.00), con la dimostrazione di cucina “Nozze d'orzo. Show Cooking by Giovanna Wale”, a cura della chef dell' Accademia di cucina Cook and Food di Vicenza (del circuito Arclinea Design Cooking School), mentre tra I protagonisti della giornata di domenica ci sarà Alessio Bottin, che alle 17,30 declinerà il tema “Quinoa in action. La quinoa in cucina come non l'avete mai vista”. In entrambi gli show cooking i piatti verranno realizzati con i cereali della linea “C'è di Buono” di Pedon, utilizzando le pentole Agnelli e la cucina ad isola in acciaio inox progettata dal designer Antonio Citterio e messa a disposizione da Arclinea. Sempre domenica, lo chef del ristorante Ottocento Simply Food di Bassano, Riccardo Antoniolo, si esibirà nello show cooking dal titolo “Il distillar m'è dolce”, mentre alle 19.00 sarà la volta della dimostrazione “Mettiamo la carne al fuoco”, dove Giampiero e Giorgio Damini interpreteranno le carni nobili della filiera veneta.

E non mancherà neppure un viaggio alla scoperta di un vino simbolo del territorio: il Lessini Durello, che nella giornata di apertura, alle ore 19.00, sarà anche protagonista di una degustazione a due calici condotta da Paolo Massobrio e Marco Gatti: “Conosciamo il Lessini Durello brut, con curiosità e sorpresa”.

Tags:
golosaria in venetoinnovazione e ingengomassobrio golosaria
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Diletta Leotta-Can Yaman in Turchia: nozze in vista? E la mamma di lui...

Diletta Leotta-Can Yaman in Turchia: nozze in vista? E la mamma di lui...


casa, immobiliare
motori
Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.