A- A+
Food
Più vicina la nuova Doc Pinot Grigio delle Venezie

IL RICONOSCIMENTO DELLA NUOVA DOC PINOT GRIGIO DELLE VENEZIE È PIÙ VICINO: A VERONA L’INCONTRO TRA LE CATEGORIE DEI PRODUTTORI E LE REGIONI INTERESSATE ALLA PROCEDURA DI PUBBLICO ACCERTAMENTO SUL NUOVO DISCIPLINARE, VENETO, FRIULI E TRENTINO

Il riconoscimento della nuova Doc Pinot Grigio delle Venezie è più vicino: i rappresentanti delle categorie dei produttori del Nordest e le tre Regioni interessate alla procedura di pubblico accertamento sul nuovo disciplinare di produzione (Veneto, Friuli e Trentino), si sono confrontati oggi a Verona sulla proposta messa a punto dall’Associazione temporanea di scopo, d’intesa con il Ministero delle Politiche Agricole. 
“Con il riconoscimento della Doc e della relativa fascetta di Stato - ha spiegato l’assessore all’agricoltura della Regione Veneto, Giuseppe Pan, affiancato dai colleghi di Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige, Cristiano Shaurli e Michele Dallapiccola - può nascere una nuova Doc dal potenziale produttivo di 300 milioni di bottiglie l’anno, che rappresenterà il 90% del Pinot nazionale. 

I consumatori vedranno così garantite l’origine e la piena tracciabilità della bottiglia, grazie a verifiche puntuali sia sulla quantità che sulla qualità dei prodotti, dalla vendemmia all’imbottigliamento. Il rispetto del disciplinare di produzione della nuova Doc, che coinvolgerà 24.500 ettari di vigneti, di cui quasi la metà (11.500 ettari) in Veneto, offrirà a produttori e imbottigliatori uno strumento in più per competere, con un nome e un marchio di assoluto prestigio, nel mercato internazionale”.

Una vocazione vitivinicola tipicamente del Nord Est, come sottolinea la Coldiretti, che realizza 1,3 milioni di ettolitri di vino, per una produzione lorda vendibile pari a 150 milioni di euro. “Si tratta dell’ultimo passaggio - spiega Coldiretti - a seguito della costituzione a febbraio dell’associazione temporanea che raggruppa la rappresentanza trasversale di tutti i produttori veneti friulani e trentini (3.000 in tutto) coinvolti in questa nuova sfida per il riscatto di un vino tra i più conosciuti al mondo ora finalmente valorizzato da una denominazione territoriale di appartenenza”. 

Tags:
pinot grigioveneziedoc venezie pinot grigiovenetovino
in evidenza
Meteo, fresco? È solo un’illusione Torna l'inferno. Ecco quando

Meteo

Meteo, fresco? È solo un’illusione
Torna l'inferno. Ecco quando

i più visti
in vetrina
Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede

Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede


casa, immobiliare
motori
Nissan JUKE Hybrid: efficienza e basse emissioni ma anche piacere di guida

Nissan JUKE Hybrid: efficienza e basse emissioni ma anche piacere di guida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.