A- A+
Culture
WOMEN FOR FREEDOM l'arte e legalità per i diritti negati l'8 marzo a Milano
Crediti Photo Nick Zonna

Arte e Legge. Due mondi in apparenza lontani, inconciliabili. Per un’occasionespeciale 8 marzo si sono incontrati a Milano e unire le forze a favore delledonne e dei loro diritti, ancora oggi troppo spesso negati in diverse parti del mondo come l’Iran,l’Afghanistan o l’Ucraina devastata dalla guerra.Women For Freedom, il nuovo format artistico ideato e presentato da Claudia Conte, attivista peri diritti delle donne, si terrà dunque in una location straordinariamente inusuale: a ospitare leopere di artiste provenienti da Paesi in cui essere una donna può rappresentare un rischio emettere a repentaglio la propria incolumità sarà infatti la sede milanese di B&C Tax e B&C Legal,realtà operanti nella consulenza tributaria e legale, che supportano l’iniziativa assieme a GebbiaBortolotto Penalisti Associati, Merani Amministrativisti e Dt Revisione.Il percorso espositivo, che proseguirà fino all’11 aprile 2023, coinvolgerà opere delle artisteiraniane Fariba Karimi, Pegah Pasyar e Bahar Hamzehpour, dell’artista afghana Tahmin Alizada edell’artista ucraina Tetyana Erhart. Presente anche una litografia ritraente l’arazzo che il giovaneartista italiano Sebastiano Furlotti ha dedicato a Mahsa Amini, la ragazza iraniana la cui vita èfinita tragicamente a causa di un velo non correttamente indossato.Alla tavola rotonda, moderata dall’ideatrice dell’evento Claudia Conte hanno partecipato Luigi CarloFilippini, senior partner B&C Tax; Maurizio Bortolotto, founding partner Gebbia BortolottoPenalisti Associati; l’attivista afghana Zahara Hamadi; l’attivista afghana Fatima Haidari e l’artistae attivista ucraina Alevtina Kakhidze della Fondazione Hope Ukraine.Il giornalista e top voice Linkedin Filippo Poletti ha presentato il suo libro Ucraina: grammatica dell’Inferno che pone l’attenzione proprio sulleprofughe ucraine a un anno dall’inizio della guerra.Le tre artiste iraniane, Fariba Karimi, Pegah Pasyar e BaharHamzehpour, hanno raccontato attraverso le loro opere d’arte la sofferenza disentire oltraggiati i propri diritti nella terra che ha dato loro i natali.«Attraverso il cinema, i libri, una mostra d’arte e il sostegno di importanti studi professionali –conclude Claudia Conte promuoviamo i diritti delle donne e aiutiamo a comprendere, proteggeree diffondere i valori dell’uguaglianza sociale».      

Servizio realizzato da Nick Zonna 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cultura





in evidenza
Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar

Guarda le foto

Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar


in vetrina
Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici

Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici


motori
Citroën AMI e il Cubo di Rubik illuminano la Milano Design Week

Citroën AMI e il Cubo di Rubik illuminano la Milano Design Week

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.