A- A+
Green
I giganti petroliferi in crisi: nel 2020 perdite record per Exxon e BP

Per i giganti petroliferi il 2020 è anno da dimenticare, per diversi motivi. Primo fra tutti la crisi pandemica, ma anche– come riporta Repubblica– per la crisi petrolifera russo-saudita dello scorso marzo che fece affondare il prezzo del greggio addirittura sotto lo zero e per l’inevitabile rivoluzione verde e a zero emissioni dei prossimi anni. Che, se da un lato impone un necessario cambio di passo innovativo, dall’altro è ovviamente un grosso limite per gli affari. 

I giganti petroliferi in crisi: il caso di BP

E i numeri lo confermano. Prendiamo il caso di BP, ossia British Petroleum, la più grande azienda petrolifera britannica. L’anno scorso– riporta Repubblica– ha registrato perdite per 4,75 miliardi di euro, dopo che nel 2019 gli utili erano stati pari a 8,3 miliardi. Dei dati così negativi– si legge– non si vedevano dal disastro ambientale “Deepwater Horizon” nel Golfo del Messico di undici anni fa. Per l’amministratore delegato della compagnia britannica Bernard Looney, il 2020 "sarà sempre ricordato come un anno che ha inflitto dolore e perdite. Ma contiamo di riscattarci tutti nel 2021".

I giganti petroliferi in crisi: il caso di Exxon 

Ma BP non è la sola aver avuto perdite così consistenti. Come riporta il Financial Times, anche ExxonMobil, il colosso petrolifero più grande degli Stati Uniti, ha registrato perdite per la prima volta nella sua storia. Nello specifico– fa sapere Repubblica– si tratta di quasi 17 miliardi di dollari, perdendo non solo il 40% del suo valore complessivo di mercato ma pure un posto nel Dow Jones Industrial Average. Il suo ceo, Darren Woods, non ha dubbi: il 2020 è stato “l'anno più difficile di sempre". 

Nel frattempo che la crisi giunga a un punto di fine, Exxon si è ripromessa di tagliare le emissioni, mentre BP ha fatto qualcosa in più. La multinazionale britannica è stata la prima del settore petrolifero ad aver annunciato il proprio impegno per raggiungere le zero emissioni entro il 2050 e per ridurre entro trent’anni del 50% le emissioni di CO2 dei prodotti che vende.

 

Commenti
    Tags:
    giganti petrolio crisi 2020 perditegiganti petrolio 2020 crisi exxon bpgiganti petrolio crisi exxon bpcrisi petrolio big
    in evidenza
    Berardi ciliegina dello scudetto Leao deve 20 mln allo Sporting

    Le mosse del Milan campione

    Berardi ciliegina dello scudetto
    Leao deve 20 mln allo Sporting

    i più visti
    in vetrina
    Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

    Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


    casa, immobiliare
    motori
    Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale

    Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.