A- A+
Green

Per la prima volta da quando è presente l'umanità sul pianeta, la concentrazione in atmosfera di anidride carbonica (CO2) ha superato la soglia delle 400 parti per milione (ppm), misurate all'osservatorio del Mauna Loa (Hawaii), e l'incremento procede a un tasso crescent di 2-3 ppm/anno a causa delle ingenti emissioni dovute alle attività umane (33,5 Gigatonnellate di CO2 emesse globalmente nel 2010, secondo GlobalCarbonProject).
 

LEGGI LA PETIZIONE

Siamo quindi arrivati ad una media planetaria di 400 ppm (parti per milione), vale a dire su un milione di particelle d'aria preso a caso 400 sono molecole di anidride carbonica, diossido di carbonio, CO2. Se raggiungiamo a livello planetario le 500 ppm oltre ai noti aumenti medi di temperatura e aumento di frequenza di eventi estremi il pianeta si verrebbe a trovare in condizioni critiche perché potrebbe scattare il processo dell'anossia. Per evitare che scatti l'anossia, un processo capace di generare una grande estinzione di massa di tutti i viventi sulla Terra, è necessario cambiare abitudini e stili di vita legate al consumo. Il monitoraggio quotidiano del tasso di CO2 equivalente potrebbe far nascere una maggiore coscienza collettiva capace forse di fronteggiare il grave problema.

Chiediamo alla Presidenza della Rai e alla Commissione Vigilanza RAI che dispongano  che assieme ai bollettini meteorologici in TV che parlano della pressione atmosferica e della temperatura giornaliera sia messo in evidenza l'andamento giornaliero della concentrazione di CO2 equivalente in ppm.

Orleo Marinaro

su Twitter: #co2intv

Tags:
inquinamentoraimeteo
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.