A- A+
Green

Eresia o rivoluzione? Presto  sugli scaffali dei supermercati arriverà il vino in lattina. I puristi della botte storcono già il naso, ma la risposta del mercato è tutta da scoprire. Tanto più che a lanciare la novità non sono arrembanti viticoltori californiani, ma tradizionalisti imprenditori francesi, con l'etichetta Winestar. Una novità che segnerebbe un cambiamento persino nel vocabolario enologico. La confezione non si stappa, ma si apre. E con il vino in lattina, addio anche al classico imbottigliamento.   

Compreresti il vino in lattina?
Di' la tua

Accanto a Sprite e Coca-Cola, si potrà quindi scegliere anche un bianco o un rosso. I nuovi vini in lattina saranno solo Doc e provenienti da regioni transalpine. L'intuizione è stata di Cédric Segal e parte dall'idea che il vino è buone per tutte le occasioni, anche in treno o pr un picnic. Strizzando l'occhio ai single, che possono concedersi un sorso senza spendere i soldi per un'intera bottiglia. Le lattine sono di 187 millilitri, hanno un rivestimento interno che preserva le proprietà organolettiche del vino e saranno in vendita a un prezzo compreso tra i 3 e i 3,5 euro.   

Per ora saranno messi in lattina un bianco, il vitigno locale Rolle del 2011, un rosé Syrah e Grenache del 2012 e un rosso di Syrah, Mourvèdre e Grenache del 2011. L'ambizione di Segal è però quella di entrare con le lattine nei templi della viticoltura francese per avvolgere di latta anche Bordeaux e Borgogna. Su un punto neppure il rivoluzionario parigino transige: vietato bere direttamente dalla lattina come si fa per una "volgare" bibita gassata. Va bene l'innovazione, ma il rituale del calice non va infranto.

Tags:
vinolattinafrancia
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.