A- A+
Innovazione
Innovazione e accelerazione, le strategie per i nuovi scenari competitivi

«Il prossimo sarà l’anno di transizione verso nuove economie e nuovi equilibri tra quello che siamo abituati a fare nel mondo reale e quello che abbiamo imparato a costruire in quello digitale. La tecnologia è una proiezione del potere; il modo in cui questo potere debba essere usato non è una questione tecnologica, ma etica, sociale e politica».

E' questa la tesi sostenuta dal direttore del progetto «Future Thinking» di Wunderman Thompson, Alberto Mattiello e  dal presidente di Piccola Industria di Confindustria, vice presidente di Confindustria e vice presidente del Gruppo IlSole24Ore Carlo Robiglio nel volume "Doppia accelerazione. Strategie scelte dal Mit per il nuovo scenario competitivo" in uscita in questi giorni. 

Il libro esplora un nuovo paradigma emergente, una doppia accelerazione -dovuta allo sviluppo delle tecnologie e alla pandemia- che riconfigura definitivamente il modo in cui si fa impresa. La sopravvivenza e crescita delle aziende dipendono dalla capacità di contaminarsi e innovare per orientarsi in un sistema di mercato fatto di regole competitive e ancora incerte. Il saggio, illuminante e attuale, accoglie un ventaglio di riflessioni tratte dalla Mit Sloan Management Review e arricchite da un controcanto di idee elaborate da due curatori visionari, Alberto Mattiello e Carlo Robiglio, oltre che dall’illustrazione di svariati casi d’innovazione internazionali. Una selezione delle visioni più dirompenti provenienti dal Mit di Boston, che può aiutare leader d’impresa e manager a sfruttare la tecnologia per acquisire vantaggio competitivo nel mondo post-pandemico.

Gli autori Alberto Mattiello vive a Miami (Florida) ed è direttore del progetto «Future Thinking» di Wunderman Thompson. È membro del Comitato Scientifico Piccola Industria di Confindustria e co-fondatore di Eitherland-Meaningful Workplaces, con la quale disegna soluzioni per il futuro del lavoro. Keynote speaker internazionale, ha insegnato in diversi atenei inclusi l’Università Bocconi e l’Imperial College of London. Per la collana The Future of Management ha curato Cromosoma Innovazione (2019). In precedenza è stato co-autore di Mind the Change (2017) e autore di Psychology Behind Profit (2018) e Marketing Thinking (2017).

Carlo Robiglio, editore e imprenditore di prima generazione nel settore librario, della formazione innovativa e delle tecnologie digitali, è fondatore, presidente e ceo del Gruppo Ebano. È presidente di Piccola Industria Confindustria, vice presidente di Confindustria e vice presidente del Gruppo IlSole24Ore. Fautore della centralità della persona all’interno dell’azienda e del valore competitivo della cultura d’impresa, per l’avvio e lo sviluppo di un «nuovo Rinascimento» italiano.

Commenti
    Tags:
    librorobiglioindustriacompetizione
    in evidenza
    Peggior partenza dal 1961-62 Col Milan Allegri sbaglia i cambi

    Disastro Juventus

    Peggior partenza dal 1961-62
    Col Milan Allegri sbaglia i cambi

    i più visti
    in vetrina
    Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

    Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


    casa, immobiliare
    motori
    Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

    Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.