A- A+
Lavoro
Lavoro, per 80% di italiani deve essere priorità del governo: poi sanità e...

È il lavoro la priorità assoluta secondo oltre l'80% degli italiani: le politiche per l'occupazione sono al primo posto nell'agenda dei cittadini per il Governo del Paese. È il dato che emerge dal sondaggio condotto per Rai Radio1 dall'Istituto Demopolis, alla vigilia del Primo Maggio.

Subito dopo il lavoro, tra le priorità c'è la richiesta di una maggiore efficienza della sanità, indicata dal74% degli intervistati, poi seguono le misure per il rilancio dell'economia, la riduzione della pressione fiscale, citate da circa i due terzi degli intervistati. Nell'agenda dei cittadini anche la richiesta di snellimento della burocrazia.

Sette intervistati su 10 ritengono che, in seguito alla crisi da Covid, il mondo del lavoro in Italia non sarà più lo stesso. Come emerge dal trend 2006-2021 dell'Istituto Demopolis, l'importanza del fattore "stabilità e sicurezza" del lavoro appare da anni in crescita, ma aumenta di oltre 20 punti nell'ultima fase, passando dal 54% del 2018 al 75% odierno.

Lavoro 1 Maggio Demopolis Radio1.001
 

Incide pesantemente l'incertezza degli ultimi 15 mesi di emergenza Coronavirus. Il pubblico impiego torna così a rappresentare un obiettivo auspicato dal 66% degli italiani, con un incremento di 25 punti percentuali dopo la crisi pandemica. Poco più di un intervistato su 5 riterrebbe oggi preferibile un'occupazione nel settore privato.

Lavoro 1 Maggio Demopolis Radio1.002
 

Il sondaggio registra anche una perdita di appeal del lavoro autonomo: appena il 12%, potendo scegliere, opterebbe oggi per un lavoro in proprio. Erano il doppio prima del Coronavirus. Quasi i due terzi degli italiani, intervistati da Demopolis per Radio1 Rai, hanno apprezzato la scelta del Governo di effettuare, nei mesi trascorsi, il blocco dei licenziamenti per la durata della cassa integrazione, tutelando il lavoro in una fase di estrema crisi. E, alla vigilia del Primo Maggio, il 58% si dichiara favorevole ad una proroga dello stop ai licenziamenti sino ad ottobre. Circa una eventuale proroga del blocco dei licenziamenti più favorevoli sono gli elettori di M5s (78%) e Pd (67%). Meno del 50% tra chi vota FdIe Lega. Infine, tra le priorità Del Recovery plan, per gli intervistati in cima alla lista c'è il recupero del terreno sul fronte economico e occupazionale a seguito dei danni causati dalla pandemia (61%) e la riduzione del gap di genere.

Lavoro 1 Maggio Demopolis Radio1.008
 

Commenti
    Tags:
    lavorogovernosanitàblocco licenziamenti
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    De Magistris:"Vaccinare tutti, anche i migranti. Altrimenti è discriminazione"

    Cronache

    De Magistris:"Vaccinare tutti, anche i migranti. Altrimenti è discriminazione"

    i più visti
    in vetrina
    Elettra Lamborghini senza il reggiseno. Wanda Nara esplosiva e...

    Elettra Lamborghini senza il reggiseno. Wanda Nara esplosiva e...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Jeep® Wrangler 4xe plug-in hybrid,ordinabile in Italia

    Nuova Jeep® Wrangler 4xe plug-in hybrid,ordinabile in Italia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.