A- A+
Libri & Editori
Più libri Circus/ Montroni: "Lavorare in squadra per recuperare i lettori"

E’ tutto pronto per Più libri Circus, l’iniziativa che, a partire da Più libri più liberi, porta in tour da domani 22 fino al 25 maggio a Gorizia la piccola e media editoria, in occasione del Festival èStoria.

62 piccoli e medi editori, 1500 titoli (8500 copie) nel cuore della città, grandi nomi come Boris Pahor e Lidia Menapace,Sergio Tazzer, ma anche incontri divertenti sui vizi e virtù dei friulani, laboratori e letture ad alta voce con i bambini e i ragazzi.

Tutto questo è Più libri Circus, la manifestazione organizzata da Associazione Italiana Editori (AIE), in collaborazione con Associazione Italiana Biblioteche (AIB) e Associazione Librai Italiani (ALI), in occasione del Maggio dei Libri: “Una grande festa itinerante per la piccola e media editoria indipendente italiana e per tutti i lettori che la amano e la sostengono – ha sottolineato il presidente dei piccoli e medi editori Antonio Monaco –. Ma anche un momento molto serio di riflessione sulle politiche per la lettura e sul ruolo della piccola e media editoria. È indispensabile rinnovare un patto con i lettori: saranno loro a decidere la nostra funzione e il nostro destino”.

Proprio per festeggiare la Festa del Libro, il 23 maggio, l’AIE organizza a Gorizia, in occasione dell’uscita dell’ebook “Friuli Venezia Giulia. Editori, lettura, libri ebook, biblioteche”, l’incontro I più forti lettori italiani. Vedi alla voce Friuli Venezia Giulia, (ore 15.30, Centro polifunzionale Santa Chiara dell’Università di Udine, sede di Gorizia), in cui moderati dal responsabile dell’Ansa regionale Pierluigi Franco e a partire dalla fotografia dei consumi culturali della Regione a cura di Giovanni Peresson, interverranno il presidente del Gruppo piccoli editori di AIE Antonio Monaco, il vice presidente dell’Associazione Librai Italiani (ALI) Paolo Ambrosini, la neo presidente dell’Associazione Italiana Biblioteche (AIB) Enrica Manenti, il presidente della provincia di Gorizia Enrico Gherghetta. Porterà il saluto il sindaco di Gorizia Ettore Romoli.

Per rendere omaggio all’anniversario della Grande guerra, celebrato da èStoria e da Più libri Circus, Amo chi legge…e gli regalo un libro - il progetto di promozione della lettura fortemente voluto dall’AIE in collaborazione con AIB e ALI - presenta inoltre una lista di 100 libri sul tema, individuati dopo un lavoro di squadra proprio tra editori, librai e bibliotecari. La Guerra sarà raccontata attraverso 100 libri imperdibili che saranno poi alla base dei suggerimenti per andare ad alimentare i titoli delle biblioteche di Gorizia in primis e poi da lì di tutta Italia.

“Questo è il momento di muoversi sul territorio e di lavorare in squadra per recuperare i lettori – ha sottolineato il presidente del Centro per il Libro e la Lettura Romano Montroni -. Più libri Circus va esattamente in questa direzione”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
più libri circusromano montronipiù libri più liberigorizia
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


casa, immobiliare
motori
Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD

Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.