A- A+
Libri & Editori
Piccoli editori, raddoppia il contributo dall’1% al 2% del fatturato

Piccola editoria, Levi (AIE): "Un aiuto importante in un momento difficile" 

“Accogliamo con grande soddisfazione la scelta del governo di rendere più generoso il sostegno destinato ai piccoli editori e di estendere la platea dei beneficiari, venendo incontro alle nostre osservazioni: così facendo sarà possibile utilizzare al meglio l’intera dotazione di dieci milioni di euro. Un aiuto importante in un momento difficile”. E' quanto dichiara il presidente dell’Associazione Italiana Editori (AIE) Ricardo Franco Levi dopo la pubblicazione del provvedimento del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo.

Raddoppia il contributo dall'1% al 2% del fatturato 

Il provvedimento modifica i criteri di distribuzione del fondo per i piccoli editori, raddoppiando il contributo dall’1% al 2% del fatturato e allargando la platea dei beneficiari alle imprese fino a 10 milioni di fatturato con meno di 50 dipendenti. “Le modifiche approvate dal governo – spiega Diego Guida, vicepresidente di AIE e presidente del Gruppo Piccoli editori - vanno incontro alle nostre letture e interpretazioni delle necessità del settore editoriale in questo momento. Grazie a questo provvedimento, potrà accedere agli aiuti una platea di editori che, grosso modo, è quella che ogni anno, a esclusione di questo sfortunato 2020, popola la nostra Fiera di Roma, Più libri più liberi. I piccoli editori, come abbiamo sempre detto, sono un presidio imprescindibile della pluralità culturale del nostro Paese e l’attenzione del governo verso di loro è per noi un’ottima notizia”. 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    piccoli editoriprovvedimento governo editoriaaielevi aie
    in evidenza
    Ciclone al Sud, sole al Nord Il meteo divide l'Italia in due

    Come sarà il weekend

    Ciclone al Sud, sole al Nord
    Il meteo divide l'Italia in due

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


    casa, immobiliare
    motori
    Auto Europa 2022, Qashqai è la vettura più votata dalla Giuria Popolare.

    Auto Europa 2022, Qashqai è la vettura più votata dalla Giuria Popolare.


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.