A- A+
Malattie rare
Le malattie rare riguardano il 3,5%-5,9% della popolazione mondiale

di Lorenzo Zacchetti

Lo studio pubblicato sullo European Journal of Human Genetics (basato sui dati epidemiologici disponibili sul database di Orphanet), stima i pazienti di malattie rare tra i 260 e i 440 milioni, ovvero il 3,5%-5,9% della popolazione mondiale

Questo conteggio evidenzia ulteriormente la centralità del tema-malattie rare nella programmazione del welfare e nelle scelte politiche che ad esse sottendono.

Va sottolineato che tali dati sono stati ricavati esaminando il 67,6% delle patologie rare: ovvero escludendo i tumori rari e le malattie rare causate da virus, batteri e intossicazioni.

La maggior parte delle malattie rare è cronica e molte tipologie possono condurre a morte prematura.

Benché l'estrema frammentazione tra le diverse malattie che rientrano nelle macrocategoria delle patologie rare abbia sovente nuociuto alla rappresentanza dei pazienti in sede istituzionale, lo studio pubblicato sullo European Journal of Human Genetics invita a decisori a tenere in debita considerazione i diritti dei malati e dei loro familiari e caregiver.

 

Commenti
    Tags:
    malattie rare; european journal of human genetics
    in evidenza
    Pennetta e Fognini, tra bikini e mare da sogno

    Fuga alle Maldive

    Pennetta e Fognini, tra bikini e mare da sogno

    
    in vetrina
    Formazione continua e lavoro, come superare il mismatch: la visione di Fondo For.Te

    Formazione continua e lavoro, come superare il mismatch: la visione di Fondo For.Te


    motori
    Mercedes-Benz apre le porte al mondo di AVATAR

    Mercedes-Benz apre le porte al mondo di AVATAR

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.