A- A+
Marketing
Autogrill chiude il 2016 con un risultato netto in crescita del 54% a 98m€
Gianmario Tondato da Ruos, Amministratore Delegato Autogrill, Gruppo che chiude il 2016 con un risultato netto in crescita del 54% a 98m€.

Autogrill: 2016 con risultato netto in crescita del 54% a 98m€ 

 

Autogrill chiude il 2016 con un risultato netto in crescita del 54% a 98m€, ricavi oltre 4,5mld€, in crescita del 4,6%, EBITDA consolidato a 411,6 m€. Ancora, il risultato per azione (EPS) è pari a 0,39€ (+53,9%1), il flusso monetario netto dopo investimenti è di 103,9m€ (+28,0m€). Proposto un dividendo di 0,16€ per azione (+33,3% rispetto ai 0,12€ nel 2015), con un payout del 41%. Nel 2016 vinti e rinnovati 7,9 mld€3 di contratti; il portafoglio complessivo ammonta a 34mld€4 con una durata media di oltre 7 anni.

 

 

Autogrill chiude il 2016 con un risultato netto in crescita del 54% a 98m€: le parole di Gianmario Tondato da Ruos, Amministratore Delegato

VIDEO - IL COMMENTO DI GIANMARIO TONDATO DA RUOS, AD, E ALBERTO DE VECCHI, CFO (IN INGLESE)

Gianmario Tondato da Ruos, Amministratore Delegato della Società, ha così commentato i risultati dell’anno: “Il 2016 è stato un anno positivo, la Società ha conseguito ottimi risultati grazie al contributo di tutte le regioni dove operiamo: in Nord America, dove siamo leader incontrastati, abbiamo registrato vendite crescenti, in particolare nel settore aeroportuale; nell’area International siamo cresciuti a doppia cifra per il terzo anno consecutivo e in Europa abbiamo proseguito la razionalizzazione del portafoglio di attività e ottenuto importanti miglioramenti dei margini”. Tondato ha poi aggiunto: “Nell’anno abbiamo raggiunto importanti successi in termini di rinnovi e vincite di nuovi contratti in tutte le aree geografiche, per circa 8 miliardi di Euro, portando il totale del portafoglio a 34 miliardi di Euro e allungandone la durata media. Inoltre, siamo in grado di definire per i prossimi anni una politica stabile dei dividendi, bilanciata con una chiara strategia di investimenti, a testimonianza del nostro impegno nei confronti di tutti gli azionisti. Possiamo affermare di possedere oggi una solida base per continuare a crescere nel futuro”. 

 

 
Autogrill chiude il 2016 con un risultato netto in crescita del 54% a 98m€. I principali Indicatori Economici 

 

 


Il fatturato cresce nel 2016 del 4,6% a cambi costanti, a oltre 4,5mld€ grazie in particolare all’apporto del Nord America e dell’area International. Il fatturato su base like-for-like aumenta del 3,1%. L’EBITDA si attesta a 411,6m€, in crescita del 10,5% a cambi costanti rispetto ai 373,5m€ del 2015. Il dato beneficia della plusvalenza derivante dalla cessione del business delle stazioni francesi (14,7m€). Escludendo tale plusvalenza e il contributo del business ceduto, l’EBITDA margin migliora di 0,2 punti percentuali, passando dall’8,6% all’8,8%. Il miglioramento della redditività è stato conseguito grazie alla crescita delle vendite, alle efficienze sui costi e alla razionalizzazione delle attività in Europa, che hanno consentito di mitigare l’effetto della pressione sul costo del lavoro in Nord America.  Migliora sensibilmente l’EBIT (201,0m€), in crescita del 32,5% a cambi costanti, grazie al miglioramento della redditività e al calo degli ammortamenti. L’utile netto dell’anno si attesta a 98,2m€ (+53,9% a cambi costanti), pari a un EPS di 0,39€. 

 

 

Autogrill chiude il 2016 con un risultato netto in crescita del 54% a 98m€. Il portafoglio contratti 

 

 

Il portafoglio a fine 2016 è pari a 34mld€, con una durata media di 7,3 anni. Nel 2016 sono stati rinnovati circa 6,3mld€ di contratti e sono stati vinti nuovi contratti pari a circa 1,6mld€. In particolare in Nord America, dove la Società è leader indiscussa e partner d’eccellenza per i più importanti aeroporti del Paese, sono stati rinnovati, per esempio, il contratto dell’aeroporto di Charlotte-Douglas, con largo anticipo e per 10 anni, e il contratto di Orlando. Nel Nord Europa il Gruppo ha vinto nuovi contratti, tra i quali gli aeroporti di Bergen e di Rotterdam, mentre nei mercati emergenti continua l’espansione nel Medio Oriente (Abu Dhabi e Doha) e in Asia (Pechino). In Italia sono stati raggiunti obiettivi soddisfacenti nei rinnovi delle gare in corso: sono stati rinnovati contratti per 190m€9.  Oltre ai contratti vinti e ai rinnovi, nel corso del 2016 sono state completate alcune acquisizioni e cessioni che hanno consentito un ulteriore miglioramento del portafoglio: negli USA con l’acquisizione di CMS si è rafforzata la posizione a Los Angeles e a Las Vegas, e con l’acquisizione di Stellar Partners, stimato e innovativo operatore nel settore del convenience retail aeroportuale, si aprono nuove interessanti prospettive di crescita per il Gruppo in un mercato del valore di 1,5 miliardi di dollari.  In Europa è continuata l’ottimizzazione delle attività, con la cessione del business delle stazioni ferroviarie francesi e delle aree di servizio autostradali in Olanda; queste ultime comprendevano un’importante componente alberghiera, attività non considerata strategica dal Gruppo. 

 


Autogrill chiude il 2016 con un risultato netto in crescita del 54% a 98m€. L'outlook 

 

 

Nel periodo 2016-2019 si prevede un tasso di crescita annuale composto (CAGR)4 del fatturato tra il 5% e il 7% e un CAGR5 dell’EPS del 15% (nell’ipotesi di sola crescita organica e sulla base di un tasso di cambio Euro/Dollaro negli anni 2017-2019 di 1,0610).  Il CAGR11 del fatturato e dell’EPS sono stati calcolati prendendo come dato di partenza il 2016 depurato dagli effetti delle cessioni realizzate nell’anno. Per effetto di tale rettifica, il dato dei ricavi è pari a 4,49mld€ (rispetto al dato consuntivo di 4,52mld€) e quello dell’EPS è di 0,33€ (rispetto al dato consuntivo di 0,39€).  Si prevede infine che il contributo aggiuntivo sui risultati dell’esercizio 2017 dei business acquisiti in Nord America nel corso del 2016 sia di un fatturato di circa €58m - €62m e di circa €0,5centesimi - €1centesimo sull’EPS.  Nel 2017 il Gruppo si attende una buona crescita dei ricavi in Nord America, sostenuta anche dal pieno impatto delle due acquisizioni effettuate nel 2016. Il Gruppo manterrà una forte attenzione sulle dinamiche della profittabilità, vista la perdurante pressione sul costo del lavoro. Continua la crescita sostenuta del fatturato dell’area International, anche grazie al completamento delle aperture derivanti dai contratti che il Gruppo si è aggiudicato negli ultimi due anni, con un conseguente aumento dei margini assoluti. Per l'Europa, infine, proseguirà la strategia dei rinnovi selettivi e il focus sull’efficienza, per continuare il processo di recupero della marginalità iniziato due anni fa. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
autogrillgianmario tondato da ruos
in vetrina
Fuga dalla Omicron: gli italiani scelgono Maldive, USA, Dubai, Mauritius e...

Fuga dalla Omicron: gli italiani scelgono Maldive, USA, Dubai, Mauritius e...

i più visti
motori
Citroën AMI ha ispirato la creatività dello stilista italiano Massimo Alba

Citroën AMI ha ispirato la creatività dello stilista italiano Massimo Alba


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.