A- A+
MediaTech

Solidarieta' del Consiglio direttivo dell'Associazione stampa romana ai colleghi dell'agenzia di stampa AdnKronos attualmente in sciopero. In una nota il Consiglio direttivo dell'Asr esprime "forte contrarieta' per la comunicazione da parte dell'azienda, peraltro illegittima, con la quale si intenderebbe attivare una procedura di licenziamento collettivo che riguarda 23 giornalisti e 3 poligrafici". Il Consiglio direttivo del sindacato regionale "stigmatizza il gravissimo comportamento dell'editore, totalmente lesivo delle regole che disciplinano i rapporti di lavoro, e ritiene assurda la pretesa avanzata dall'Azienda di pensare di chiedere l'applicazione delle legge 223/91 in materia di licenziamenti collettivi, in completa violazione della normativa invece prevista per l'editoria quale e' la legge 416/81. L'Asr annuncia infine che "mettera' in campo tutte le iniziative a sostegno dei diritti dei colleghi e chiede, inoltre, che si apra immediatamente un confronto con l'azienda nel rispetto delle leggi e dei principi che regolano le corrette relazioni sindacali".

Pd-Sc-FdI-Cd, governo vigili su licenziamenti Adnkronos - Sono arrivati anche da diverse forze politiche appelli al governo affinche' si mobiliti sugli annunciati licenziamenti all'agenzia Adnkronos. "Siamo preoccupati per la notizia relativa ai licenziamenti all'agenzia di stampa AdnKronos", ha dichiarato Antonello Giacomelli a nome del gruppo Pd della Camera. "Seguiremo con attenzione gli sviluppi della vicenda. Ci sembra comunque un fatto che desta allarme e mentre esprimiamo la nostra vicinanza ai lavoratori della Kronos, ci attiveremo anche nei confronti del governo per valutare tutti gli aspetti della vicenda e stabilire quali siano i possibili interventi", ha aggiunto. "Esprimo la mia solidarieta' e quella dei deputati e dei senatori di Scelta civica ai giornalisti e ai poligrafici dell'agenzia Adnkronos che vedono in queste ore minacciato il loro posto di lavoro", ha detto anche Stefania Giannini, segretaria di Sc. "Chiediamo al governo, e in particolar modo al sottosegretario Legnini, di vigilare sulla vicenda e di farsi promotore di una mediazione con i vertici del gruppo editoriale Gmc affinche' siano scongiurati tutti i licenziamenti", ha proseguito. "Auspico un intervento del sottosegretario con delega all'editoria Legnini, al fine di facilitare la composizione positiva della vicenda legata ai licenziamenti di giornalisti e poligrafici e tutelare le professionalita' e i lavoratori a cui va la mia solidarieta'", ha sottolineato anche il presidente dei deputati di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni. Il Centro Democratico "esprime la totale vicinanza ai giornalisti dell'Adnkronos", ha dichiarato Roberto Capelli, "confidiamo che non tutto sia perduto e che l'azienda insieme al Cdr possa trovare un punto di intesa" e "al governo, a partire dal sottosegretario con delega all'Editoria Giovanni Legnini, chiediamo di aprire quanto prima un tavolo di confronto tra l'azienda e i rappresentati dei lavoratori per giungere ad una soluzione che scongiuri i licenziamenti".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
adnkronoslicenziamentisciopero
in evidenza
Vlahovic, Martial e anche... Mercato, Juventus scatenata

Grandi manovre a gennaio

Vlahovic, Martial e anche... Mercato, Juventus scatenata

i più visti
in vetrina
Sabrina Salerno in grande forma, social in estasi: "Fisico da ventenne". FOTO

Sabrina Salerno in grande forma, social in estasi: "Fisico da ventenne". FOTO


casa, immobiliare
motori
Nissan svela la versione speciale JUKE Kiiro

Nissan svela la versione speciale JUKE Kiiro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.