A- A+
MediaTech

Grillo e il rebus del governo con o senza il Cinque Stelle, Napolitano che a Berlino incontra la Merkel e garantisce il rispetto degli impegni presi dall’Italia, i governatori leghisti che si organizzano per la macroregione del nord e, sullo sfondo, il brusio del totonimine a Palazzo Chigi e Quirinale. Questi i temi al centro del confronto di venerdì 1° marzo a Radio Anch’Io, su Radio 1 Rai alle ore 9.05, la trasmissione condotta da Ruggero Po con giuristi, costituzionalisti, giornalisti e alcuni dei diretti protagonisti.

Tra gli ospiti il direttore di Affaritaliani.it Angelo Maria Perrino, il giurista Stefano Rodotà, il costituzionalista Luca Antonini esperto di federalismo, il direttore dell’Espresso Bruno Manfellotto e il corrispondente dall’Italia della Frankfurter Allgemeine Zeitung Tobias Piller. Radio consente la partecipazione telefonica degli ascoltatori al Numero Verde 800 05 00 01.

Tags:
radio anch'ioaffaritalianiangelo perrino
in evidenza
Renzi-Open, ispettori a Firenze Bravo Nordio, il commento

Annalisa Chirico debutta su Affari - GUARDA IL VIDEO

Renzi-Open, ispettori a Firenze
Bravo Nordio, il commento


in vetrina
Poste Italiane, consegnato il Premio Speciale Matilde Serao

Poste Italiane, consegnato il Premio Speciale Matilde Serao


motori
Mercedes svela il Concept del microcarvan EQT Marco Polo 100% elettrico

Mercedes svela il Concept del microcarvan EQT Marco Polo 100% elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.