A- A+
MediaTech
Euronews raddoppia e lancia Africanews

Di Debora Gandini

Dentro la notizia. Euronews si espande, anzi raddoppia e lancia Africanews, un canale di informazione multilingue panafricano. Una sede centrale a Brazzaville e uffici di corrispondenza nelle varie regioni del Paese. Il via ufficiale trasmissioni è previsto tra 18 mesi nel 2015.

In partnership con la televisione pubblica della Repubblica del Congo, il nuovo canale all-news trasmetterà 24 ore su 24 in un primo tempo in francese, inglese e sucessivamente in altre lingue parlate nel continente (portoghese, arabo, swahili, ecc.), occupandosi in particolare dell'africa subsahariana, grazie alla preziosa consuleza dell giornalista Stepehen Smith, ex africanista per Liberation e Le Monde. Euronews e Africanews condivideranno notizie e linea editoriale nel nome di quell'obiettività giornalistica che da 20 anni caratterizza l'emittente con base a Lione, leader nel mercato dei notiziari europei e di programmi tramessi in 13 lingue, raggiungendo circa 400 milioni di famiglie in 155 paesi. L’approccio multilingue e lo stile unico nel presentare le notizie (nessuno studio e conduttore) hanno reso Euronews una delle voci più autorevoli nel campo dell'informazione, tanto che l’Unione Europea l’ha scelta come supporto per la missione di Pubblico Servizio.

"Per la prima volta, dopo il lancio di Euronews nel 1993, ha dichiarato Michael Peters, Presidente del Comitato di Direzione di Euronews S.A., abbiamo deciso di creare un nuovo, inedito canale d'informazione. Euronews ha l'esperienza, la notorietà e tutte le risorse necessarie per trasmettere il suo modello rispettando i valori e le ricchezze di diverse culture. Oggi è proprio questo modello di tolleranza nella diversità che ci proponiamo di condividere con Africanews. Un progetto diverso dagli altri, perché intende da una parte dare all'Africa il posto che le spetta nel mondo dell'informazione, dall'altra dare al mondo tutta l'attualità di un continente che è esso stesso un mercato di notizie, allo stesso titolo e con gli stessi criteri del resto del pianeta."

Si tratta di una scelta strategica, estremamente ambiziosa e forse anche unica. Non si tratta tratta infatti di creare una finestra africana all'interno di Euronews, come fa la maggior parte dei canali d'informazione internazionali, ma di lanciare un nuovo media panafricano, libero nelle sue scelte redazionali, fatto da africani per un pubblico africano. La nuova emittente produrrà contenuti d'informazione, speciali e reportages legati all'attualità panafricana, realizzati da un un team formato da una quarantina di professionisti, giornalisti e tecnici tutti basati a Brazzaville. Africanews potrà scegliere, utilizzare e adattare liberamente i contenuti internazionali prodotti da Euronews per offrirli ai propri telespettatori. E viceversa. Gli utenti oltre a seguire la diretta 24/24 in TV potranno usufruire dello streaming  su Internet (www.africanews.com), e in un secondo momento delle applicazioni mobili live e di una radio digitale, in concomitanza con le nuove tendenze di consumo del continente. Per fare un esempio, Euronews, all'avanguardia nelle app, è stato scelto da Nokia per integrare il suo nuovo sistema operativo designato S40 che sarà reso disponibile molto presto nel continente africano, uno dei mercati più dinamici della telefonia mobile.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
africanews
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci

In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.