A- A+
MediaTech
Apple nel mirino dei giudici per rapporti con le case discografiche

I giudici degli stati di New York e Connecticut stanno indagando sui rapporti tra Apple e le maggiori case discografiche a proposito di Apple Music per capire se ci siano state possibili violazioni antitrust. A svlearlo è il New York Times, che spiega come i procuratori generali sospettino che Apple abbia fatto pressione sulle case discografiche - o che queste abbiano cospirato con Apple o una con l'altra - per spingerle ad abbandonare servizi musicali free o freemium, supportati dall'adv, come quelli offerti da Spotify e Youtube.

Tags:
applegiudicicase discograficherapportispotify
in evidenza
Berardi ciliegina dello scudetto Leao deve 20 mln allo Sporting

Le mosse del Milan campione

Berardi ciliegina dello scudetto
Leao deve 20 mln allo Sporting

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale

Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.